Il ragazzo con gli occhi blu

Blu non è più un bambino cattivo. Ora è un uomo di quarant’anni. Vive ancora insieme con la madre in un paese dello Yorkshire dove conduce una vita apparentemente normale. Un’esistenza ordinaria, molto diversa da quella che l’uomo conduce nel mondo virtuale. Sul web Blu ha fondato un blog dedicato a tutte le persone cattive in cui dà sfogo ai suoi desideri più nascosti, confessa pulsioni omicide, racconta la sua infanzia. Pensieri oscuri si agitano nella sua mente di bambino. Un bambino incompreso, dotato di una sensibilità straordinaria, e ossessionato da una terribile fantasia, quella di uccidere sua madre. Ma cosa è vero e cosa non lo è? Qual è il confine tra realtà e mondo virtuale? Forse l’inquietante amica Albertine lo sa. O forse no. Una cosa è certa: Blu non è quello che sembra. Di lui Albertine dice: loquace,
affascinante, manipolatore. Ma allora chi è veramente? Non resta che scavare nel vero passato di Blu, un passato oscuro, un passato di rivalità e menzogne, segnato dalla presenza di Emily, bambina prodigio dotata di un dono unico e misterioso, quello di ascoltare i colori della musica…

Sì, vi ho stressato con questo libro ancor prima che riuscisse ad approdare nelle librerie. Sì, sono un fanatico. Sì, non ne potete proprio più. Ecc., ecc.
Lo prometto, è l’ultimo post che faccio su questo argomento. Il fatto è che leggendolo in italiano (e praticamente si è trattato di una rilettura) ho potuto assaporare meglio l’intero romanzo e, essendo già a conoscenza del finale, ho saputo porre attenzione ai particolari e…

Il libro è meraviglioso! A mio parere il libro più audace, e il più riuscito, della Harris.
Che quest’autrice sappia scrivere è un dato di fatto. Ha una scrittura studiata, fluente, ipnotizzante… crea dei personaggi unici, straordinariamente caratterizzati, realistici, magici. E poi non è mai banale. A ogni romanzo cerca di re-inventarsi riuscendoci sempre perfettamente; è passata dal romantico, al gotico, al fantasy, al thriller, sfornando sempre dei capolavori.
In questo libro in particolare, poi, la Harris si era prefissata dei punti da toccare e, beh, li ha centrati in pieno.
– Aveva infatti dichiarato di voler scrivere un libro su come i colori influenzassero la nostra vita… e ci è riuscita. Sì, perché i colori sono tra i protagonisti incontrastati del libro. Noi vediamo i colori, li seguiamo, ci lasciami ammaliare da questi colori… ci lasciamo imbambolare. Come i colori influenzano la nostra vita, allora? Beh, ci accecano.
– Aveva dichiarato di voler scrivere un libro sulla vita on-line, una vita che, in alcuni casi, è una vita di ripiego dove le persone possono essere chiunque.
Voleva quindi scrivere un libro ingannatore, perché nessuno di voi sa chi è veramente Vocedelsilenzio… potrei essere una ragazza, la stessa Harris, potrei essere uno psicopatico… nessuno lo sa! Ecco, nel libro questa cosa la si percepisce tantissimo, e anche alla fine non si riuscirà a capire se era tutto un gioco o se era la realtà, quello che abbiamo vissuto.
– Voleva scrivere un libro che affrontasse il tema dell’identità, come spesso lo affronta la Harris. Ebbene, questo è un romanzo che parla moltissimo dell’identità personale. I protagonisti sono persone che hanno grossi problemi d’identità e ognuno cerca un modo, sbagliato, per risolverli.
E poi è un libro che parla delle aspettative, di come le aspettative pesano sulle spalle di ognuno. E’ un libro che parla di ossessione, perché ognuno ha le proprie ossessioni. E’ un libro che parla d’amore, perché se c’è una cosa di cui i protagonisti sentono la mancanza, questa è proprio l’amore. E’ un libro che parla di fiction. E’ un libro che parla di gelosia. E’ un libro che parla di manie, di scudi difensivi… è un libro che parla di molte cose che riguardano la vita di tutti.

La Harris ha saputo tessere un romanzo scritto magistralmente, in cui tutto (davvero tutto) è studiato al dettaglio, in cui i colpi di scena sono tanti e ottimi.
E’ un libro da leggere.

Annunci

4 pensieri su “Il ragazzo con gli occhi blu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...