L’arte di collezionare mosche

Col tempo ho imparato che i libri mi aiutano a conoscermi meglio.
Col tempo, soprattutto grazie ai libri, ho imparato a conoscermi meglio.

Una cosa che ho davvero capito leggendo è che sono incredibilmente curioso.
Curioso a livello di gossip (mettiamola così), ma anche curioso su qualsiasi argomento, o quasi. Per esempio, ultimamente sono molto intento a rovistare nella storia, ma non appena scopro qualcosa che mi incuriosisce mi vien voglia di approfondire. Perché il punto è proprio questo: leggendo mi imbatto continuamente in cose bizzarre, curiose, impensate, ma che magari hanno contribuito a rendere il mondo quello che è oggi.

Un’altra cosa che ho imparato leggendo i libri è che, almeno in parte, morirò triste. Perché non c’è abbastanza tempo per scoprire tutto quello che c’è da scoprire.
Prendete per esempio L’arte di collezionare mosche.
Ora, io non è che ami le mosche. Non amo nemmeno gli insetti, anzi! Però il titolo ti incuriosisce, tu lo prendi pensando si tratti di una specie di romanzo, e mano a mano che leggi scopri così tanti input interessanti e particolari che a fine lettura vorresti fiondarti a leggere millemila cose diverse, su argomenti altrettanto diversi.
Ecco. Questo libro lo si ama anche per questo.

InstagramCapture_5b87ce88-b0e0-4029-9396-3d6d3ec8d842

Quando presi L’arte di collezionare mosche al Bookpride, la ragazza dello stand Iperborea mi disse, dopo avermi mostrato la foto della collezione di Sirfidi dell’autore (che era anche stata esposta alla biennale d’arte di Venezia), che si trattava di un libro particolare.
Aveva ragione.
Questo volumetto di duecento pagine è talmente particolare che non riesco neanche a classificarlo. Non che la cosa sia indispensabile, anzi, però non si può nemmeno affermare se si tratta di un romanzo, oppure di un diario, o di un saggio, o di una biografia, o di un’autobiografia, o di una semplice lista di fatti e persone. L’arte di collezionare mosche è tutto questo insieme, e forse la sua forza sta qui.InstagramCapture_bfad8e15-59af-490b-abf9-458f097efe17 (1)

L’autore ci accompagna in un mondo in cui si collezionano mosche, anzi, sirfidi, e nel quale ti piacerebbe entrare. Perché c’è una sua filosofia dietro. Perché c’è tanto da scoprire. Perché è un campo limitato ma anche ampio, e questo ti tranquillizza.

InstagramCapture_45154a10-cd54-4bb6-99da-48ad286f0c72Ma ti accompagna pure a conoscere dei personaggi davvero bizzarri, che hanno contribuito a importanti scoperte scientifiche, come per esempio Malaise (che ci accompagnerà per tutto il volume), o altri che hanno passato la vita a catalogare le specie botaniche che crescevano all’interno del Colosseo, a Roma. E tu, a fine lettura, capisci che non puoi fermarti lì, devi saperne altro di questi individui strambi e speciali e romanzeschi!

Poi ti da una lista di letture, non solo scientifiche, tra cui spiccano (o almeno mi hanno incuriosito maggiormente) L’uomo che amava le isole di Lawrence e Utz di Chatwin. E che fai? Li lascì in una libreria senza dargli una possibilità? No!

Ma non si tralascia nemmeno il campo naturalistico! Ci si imbatte anzi in teorie che hanno cambiato il mondo, in altre che sono state scartate, e si capisce che tutto è molto relativo, ma anche molto curioso.

E poi, ovviamente, ci sono gli insetti. Che non mi sono mai apparsi così belli. Che non sono mai stati così interessanti. Così pieni di significati. Così… tanti!

L’arte di collezionare mosche è, insomma, un insieme di cose, anche molto diverse tra loro, che in un qualche modo indefinito funziona alla grande. Non ci si annoia mai, anzi ci si diverte. Si scoprono molte cose nuove e si impara anche a guardare il mondo, e le mosche, con occhio diverso. E se un libro sa fare questo… bè, è un ottimo libro.

L’arte di collezionare mosche è stata per me una grande scoperta. Una perla da ammirare ancora e ancora, la cui bellezza è lampante ma anche misteriosa e capace di affascinarti per sempre.

Io spero davvero di poter leggere altro di questo particolare autore.

Annunci

2 pensieri su “L’arte di collezionare mosche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...