Ogni piccolo pezzo

Mi sono accorto che mai, in questi mesi, vi ho parlato di Ogni piccolo pezzo. Ed è un vero peccato.
Ogni piccolo pezzo è una graphic novel che ho letto a inizio anno e che meritava un po’ di spazio nel Meleto ancora in quel di gennaio.
Perché Ogni piccolo pezzo fa pensare a se stessi.

cover-ogni-piccolo-pezzo

Ogni piccolo pezzo è il racconto di un’amicizia e di una vita. Anzi, dell’amicizia tra più persone e della vita di queste persone.
È, per forza di cose, anche il racconto della vita di ognuno di noi.
Tramite una serie di flashback ci viene narrata la storia dei protagonisti ragazzini e dei loro corrispettivi adulti. Il tutto mentre si aspetta di celebrare un misterioso matrimonio. E proprio il matrimonio sarà la chiave per invadere queste vite e tentare di capirle, di studiarle.
Ed è interessante perché è proprio durante i matrimonio di persone che conosco che io mi ritrovo a pensare al mio passato, e al passato di chi mi era stato intorno…

Mi è risultato impossibile, quindi, fare a meno di trasporre questa storia nella mia esperienza personale. E credo possa essere la stessa cosa per tutti voi.
Ognuno di noi avrà avuto, infatti, degli amici con cui crescendo si sono persi i contatti. Ognuno di voi, da piccolino, avrà avuto amori, simpatie e figure più o meno odiose che gravitavano attorno alla propria esistenza. Ognuno di voi avrà avuto sogni, che poi si sono avverati o si sono trasformati in rimpianti.
Ecco, Ogni piccolo pezzo è questo. È un piccolo pezzo di voi.

È la storia di quello che è stato e di quello che sarà. La storia di relazioni che si sfaldano, che rischiano di ricucirsi ma che non lo fanno, oppure sì.
È la storia del caso, del destino, ma anche della volontà, che può essere possente o inesistente.

È anche una storia sul coraggio di essere sinceri, di essere se stessi. E di sapersi accettare in quanto tali, di non fermarsi al ruolo che si interpreta.

È una storia così quotidiana da commuovere. Perché mi sono rivisto in alcuni passaggi, e questo mi ha fatto piangere o sorridere.

È una storia che va scoperta con calma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...