Cambiamenti

A volte servono dei cambiamenti per riprendersi la propria idea di sé.
Me ne sono convinto in questi giorni.

Già appena finiti i festeggiamenti per il compleanno, a dire il vero, stavo vagliando le possibilità e tra quelle più rimuginate c’era anche la chiusura.
Poi, però, mi sono detto che chiudere sarebbe stato troppo drastico, che il Meleto è un pezzo di me, ormai.
Quindi, alla fine, eccoci qui.

Il passaggio da blogger a wordpress è il mio taglio di capelli. Quello che, secondo le leggende metropolitane, starebbe ad indicare, in una donna, un cambiamento di vita.
Ecco, qui non si tratta di un vero cambiamento di vita, però ci sarà un diverso modo di affrontare le cose da parte mia. Più rilassato, più libero.

Forse queste righe non dicono niente a nessuno. Ma dicono qualcosa a me.

E’ un po’ un re-inizio, questo. Senza dimenticare il passato ma volgendosi al futuro.

Annunci

12 pensieri su “Cambiamenti

  1. Messere se il taglio vi garba tanto meglio 🙂
    Il cambio di piattaforma è forse un passo importante… da informatico è una rottura a cui il menestrello non vuole sottoporsi, ma il cambio di pettinatura rende esattamente l’idea 🙂

    Buona ripartenza!

    PS Il menestrello corre ad aggiornare il blogroll 😉

    • Infatti non sono ancora sicuro di come sia riuscito. Per il momento mi pare che i post ci siano e che si sia modificata giusto qualche impostazione di interlinea… ma vedremo.

  2. L’annuncio ufficiale è arrivato in fretta 🙂 Feed aggiornato, così non rischio di perdere i nuovi post.
    Per rimanere in metafora, mi piace questo nuovo taglio di capelli 😀

    • Visto? Sì, alla fine mi sono detto: “Ma buttati! Che te frega dell’interlinea alterata?”
      E quindi…

      Felice che l’acconciatura nuova ti piaccia. Tornerò dal parrucchiere, allora. 😉

  3. Non è una leggenda metropolitana, il taglio di capelli. Quando sento che qualcosa sta cambiando o ha bisogno di una spinta… zac!
    E il tuo taglio è bellissimo, l’header è meraviglioso!
    Bravo Andrea!

  4. Benvenuto su WordPress, Andrea. L’ho scoperto oggi nel mio giro consueto dei blog. Io mi trovo bene su questa piattaforma dopo la fine di Splinder. E li è stato un cambiamento imposto. Nel tuo caso una scelta consapevole quindi molto meno sofferta. Però, dai, cambiare fa bene, ritempra e infonde forza. A rileggerti presto, Giulia.

    ps. ah dimenticavo così mi sarà molto più facile commentarti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...