Post d’altrove

Nuova puntata di questa rubrica dedicata ai post, o alle news libresche che trovo in giro per il web. Come avrete notato, la cadenza di questa serie è del tutto ‘a cacchius’, ma che ci volete fare? Mica trovo post interessanti ogni giorno!
Per fortuna, però, ogni tanto mi imbatto in cose interessanti. Come quelle che vi segnalo qui di seguito, per esempio.
***
  
La prima segnalazione riguarda un account twitter: @stoleggendo
Sto leggendo è un progetto no profit nato da un’idea del giornalista Francesco Musolino. Il fine è quello di incentivare la lettura tramite l’utilizzo di twitter. Il bello della cosa è che l’account in questione cambierà di continuo il gestore, che sarà sempre un esponente del mondo della cultura.
Io non posso certo dire se il progetto sarà in grado di incentivare la lettura, oppure no. di certo so che ci son sempre belle cose scritte nei tweet che gravitano attorno all’account.
Trovate tutte le informazioni QUI, mentre QUI trovate l’account twitter.
***
Il 13 marzo, ovvero domani, parte ufficialmente la nuova edizione di Libri Come, la festa del libro e della lettura.
Se siete di Roma, o avete la possibilità di farci un salto… beh, andate a farci un giro perché ci sono un sacco di iniziative interessanti e grandi ospiti in quantità.
QUI trovate l’account twitter dell’evento. Mentre QUI i programmi.
***
Nadia Terranova, qualche giorno fa, ha scritto un post sul suo blog che riguarda la letteratura per bambini e ragazzi. E’ un post che va letto, perché è un post necessario.
Parla di come la letteratura per ragazzi si stia semplificando per via di un pensiero sempre più diffuso che vede questa parte del mercato editoriale come un qualcosa che deve essere facile, e buono, e gentile.
Non è così, e Nadia lo dice benissimo. Lo dice benissimo QUI.
*** 
Concludo segnalando una cosa che, beh, in verità è in attività da qualche anno, ma che io scopro per bene solo ora. Sto parlando di Letteratura Rinnovabile, altro progetto per la diffusione della lettura.
Le iniziative che questo progetto sviluppa su tutto il territorio italiano sono bellissime e numerose. C’è per esempio il Giro d’Italia in 80 librerie, c’è Letti di notte, che già conoscevo, e altre cose.
Il motto è: “I libri sono batterie che non si scaricano mai, non hanno neppure bisogno di sole o vento per generare energia.”
Approfondite il discorso cliccando QUI. E poi partecipando agli eventi!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...