Le scoperte del venerdì Special

Riprende la rubrica dedicata alle scoperte libridinose che faccio durante la settimana. L’appuntamento di oggi, però, sarà leggermente diverso. Non vi farò infatti una lista di titoli che ho scoperto negli ultimi giorni, ma vi segnalerò un solo romanzo che uscirà a giugno.
Sì, è vero. Manca ancora un sacco di tempo. Però questo titolo lo attendevo da anni. Anni! E non sto scherzando! E più precisamente dal biennio 2009/2010, ovvero da quando il titolo in questione si è aggiudicato sia il Nebula che lo Hugo che il Locus Award. Cioè… mica noccioline!
Come sempre, però, farlo arrivare su suolo italico è stata una lunga ed estenuante impresa. Io, lo ammetto, avevo ormai perso le speranze e The Windup Girl giaceva nella whishlist su Bookdepository. In attesa che la mia carta di credito avesse conio da spendere.
Poi però, dopo la tempesta, arriva sempre il sole. E il sole in questione è la Multiplayer Edizioni che porterà La ragazza meccanica in Italia a giugno.
Io ne sono davvero entusiasta! L’unico problema è che devo stare sulle spine ancora per qualche mese.
La ragazza meccanica
di Paolo Bacigalupi

Bangkok: Anno Zero del crack energetico.

Cosa succede quando le calorie diventano la valuta corrente? Quando il bio-terrorismo si trasforma in uno strumento utilizzato dalle aziende per incrementare i profitti, e quando la deriva genetica del bio-terrorismo spinge l’umanità sull’orlo di un’evoluzione post-umana?

Paolo Bacigalupi, vincitore dei premi letterari Hugo e Nebula, risponde a queste domande con uno dei romanzi di fantascienza più acclamati del ventunesimo secolo.

Anderson Lake è un uomo d’azienda e il riferimento di punta della AgriGen’s Calorie in Thailandia. In incognito come amministratore di un impianto, Anderson perlustra i mercatini di Bangkok alla ricerca di cibi considerati estinti, con la speranza di razziare il bottino delle calorie perdute della storia. Qui fa la conoscenza di Emiko…

Emiko è la Ragazza Meccanica, una creatura strana e meravigliosa. Fa parte della Neo Gente, e non è umana: è un essere costruito in laboratorio e programmato per soddisfare gli appetiti decadenti di un uomo d’affari di Kyoto, ora abbandonata nelle strade di Bangkok. Per alcuni creature senz’anima, per altri addirittura demoni, la Neo Gente è costituita da schiavi, soldati e giocattoli per i ricchi in un agghiacciante futuro prossimo in cui le aziende alimentari dominano il mondo. L’età del petrolio è finita, e gli effetti collaterali delle malattie portate dall’ingegneria genetica si diffondono in tutto il mondo.

Non vedrete mai più il futuro allo stesso modo!
“Il potente esordio di Bacigalupi ci mette in guardia sull’imminente collasso ecologico e sui mali del colonialismo in una sinistra e plausibile Thailandia del futuro prossimo.” Publishers Weekly – Migliore romanzo del 2009
“Lo scontro culturale tra Oriente e Occidente è rappresentato con immagini taglienti come un rasoio, con un ritmo di tensione crescente e personaggi descritti con secca precisione.“ Literary Journal
“Bacigalupi è il degno erede di William Gibson: questo è un romanzo cyberpunk senza computer.” TIME Magazine
“Cupa distopia futuristica post-collasso ecologico in cui l’economia petrolifera è ormai superata da tempo, e la risorsa energetica più preziosa si misura con le calorie, distribuite con un rigido schema. Se vi piace la costruzione di mondi, con la visione offerta da questo romanzo sembra quasi che Blade Runner sia stato girato nel garage di qualcuno con assi di compensato come scenografia.” SF Reviews.net 4 Stelle
Annunci

5 pensieri su “Le scoperte del venerdì Special

  1. Uh, grande la Multiplayer! Non lo conoscevo, ma sembra bello bello. Corro a vedere la copertina originale, ma questa mi piace parecchio: Memorie di una geisha col codice a barre di Dark Angel 😛

  2. Anche io lo aspettavo! Sono molto, molto contenta che venga tradotto – tuttavia, mi spiace che si sia perso il riferimento all'ambientazione thailandese che c'era nella copertina originale, che nel suo insieme era davvero affascinante. Per quello che è il mio gusto personale, questa copertina non mi fa impazzire.

    Grazie per la segnalazione!

  3. Anche io preferivo la copertina originale, veramente bella, ma tant'è come avete detto l'importante è che stia arrivando!
    L'anno scorso ho letto la trilogia di Richard Morgan su Takeshi Kovacs e mi è piaciuta tantissimo , quindi aspettavo/cercavo un romanzo dello stesso genere più o meno, questo fa proprio al caso mio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...