Le uscite di Ottobre #2

Ecco, come avevo previsto sono bastati pochi giorni per far aumentare la lista delle uscite interessanti del mese. Ed eccomi dunque a segnalarvi altri cinque titoli che hanno destato la mia curiosità e che non potevo non condividere con voi.
Via con la lista!

***

Il primo è una raccolta di racconti uscita già da qualche giorno.
Io adoro i racconti. Specialmente se, come in questo caso, c’è di tanto in tanto qualche tocco surreale. Sì, sono miele, e io sono un orso.

Dieci dicembre, di George Saunders
222 pagine, 10,00 €, già in libreria per Minimum Fax

Da anni, George Saunders è riconosciuto come una delle voci più originali e influenti della narrativa americana contemporanea; senza aver mai scritto un romanzo, ma solo racconti, ha ricevuto elogi unanimi dalla critica. Ora, giunto alla sua quarta raccolta, ha definitivamente raggiunto anche il grande successo di pubblico. Dieci dicembre è la sua opera che, senza rinunciare alla vena surreale e immaginifica, si avvicina di più al realismo. Accanto a racconti ambientati in laboratori dove si creano improbabili psicofarmaci, o in sobborghi residenziali dove donne moldave o filippine in abiti bianchi penzolano da fili tesi fra gli alberi come decorazioni, ci sono storie di famiglie comuni la cui normalità è turbata dal ritorno di un figlio dalla guerra o dall’irruzione di un malintenzionato: in tutti i casi, i personaggi si trovano a dover scegliere fra l’egoismo e la compassione, l’orgoglio e il sacrificio. Commoventi e sorprendenti, mai banali o buoniste, queste dieci storie sono originalissime parabole per il nostro tempo.

***

Il secondo è un romanzo che ci riporta indubbiamente in contesti estremamente reali e attuali, purtroppo. Siamo in Iran, in un Iran che ci viene raccontato attraverso due differenti protagoniste, e quindi due differenti sguardi. Mi pare possa essere una lettura estremamente interessante, di quelle che ti aprono visioni su mondi che conosciamo sempre troppo poco.

L’attrice di Teheran, di Nahal Tajadod

304 pagine, 19,50 €, in uscita il 9 Ottobre per E/O

Le protagoniste di questo romanzo sono due donne, due iraniane. La prima, nata dopo la rivoluzione del 1979, e che ha conosciuto solo il regime islamico, è una giovane attrice di grande successo. La seconda, scrittrice rinomata, è cresciuta nell’Iran dello Scià. La ragazza racconta alcuni episodi della propria infanzia, le vessazioni subite dai familiari in quanto laici ed artisti, la folgorante carriera nel cinema, il peso della censura e i lunghi interrogatori da parte dei Guardiani della Rivoluzione. Il suo racconto testimonia di un Iran sconosciuto alla scrittrice, che ricorda invece la forzata modernizzazione della società al tempo della monarchia filo-occidentale dello Scià. Dal confronto di queste due visioni nasce un romanzo affascinante, in un gioco di specchi che concorre a definire il ritratto di due donne decise ad affermare la propria identità, il proprio talento, e a vivere la complessa evoluzione di un paese pieno di contraddizioni e di grande ricchezza culturale.

***

Il prossimo romanzo, lo ammetto, lo segnalo perché ho avuto modo di vedere il trailer del film che ha ispirato e, beh, ne sono rimasto affascinato. Siamo nel genere fantascientifico, con alieni e navicelle spaziali, ma pure un bambino che, potremmo dire, gioca a fare la guerra. Secondo me è una lettura che può riservare molte sorprese.

Ender’s game, di Orson Scott Card
392 pagine, 14,90 €, in uscita il 10 Ottobre per Nord

L’ultimo attacco alla Terra da parte degli alieni risale a ottant’anni fa, tuttavia ciò non significa che la guerra sia finita. Per scongiurare la possibilità che la razza umana venga cancellata da una nuova ancor più devastante invasione, sono state costruite armi sempre più potenti e sono stati approvati vari sistemi di difesa, ma soprattutto si è deciso di sfruttare le capacità straordinarie di alcuni bambini, creando una Scuola di Guerra in cui si simulano al computer azioni belliche di ogni tipo, elaborando così tattiche e strategie di altissima complessità. E in questo luogo, destinato a creare un’élite di geni militari, viene portato Andrew “Ender” Wiggin: ha soltato sei anni e lo aspetta un addestramento feroce, in un ambiente ostile e spietato, ma lui è un genio tra i geni, nato con le doti di un superbo comandante; inoltre è l’unico a vincere tutte le «partite» combattute nella Sala della Battaglia. Ma qual è il prezzo che bisogna pagare per essere davvero il migliore? E dove finisce il gioco e comincia la realtà?

***

E ora è la volta di un romanzo che non riesco proprio a capire come possa essermi sfuggito nell’ultimo post. E’ un Marcos Y Marcos, quindi parte giù bene, ed ha una trama che amo già alla follia. Non aggiungo altro!

Un tipo a posto, di Miriam Towes
320 pagine, 16,00 €, in uscita il 24 Ottobre per Marcos Y Marcos

Millecinquecento, non uno di più, non uno di meno: è il numero di abitanti che deve mantenere Algren per essere la città più piccola del Canada e aggiudicarsi la visita del primo ministro il giorno della festa nazionale.
Hosea Funk, il sindaco di Algren, ha una ragione in più per desiderarlo: sua madre, sul letto di morte, gli ha confidato che il primo ministro è il suo vero padre, l’uomo misterioso che tanti anni prima la rapì dal ballo per far l’amore in un campo di colza e poi sparire nella notte.
Quindi gli abitanti di Algren non devono assolutamente aumentare né diminuire, almeno fino al primo luglio: per il sindaco Hosea sta diventando un’ossessione.

***


E concludo la lista col botto. Con un libro che attendevo da tempo immemore! Ok, non esageriamo…
E’ un romanzo che io ho avuto la fortuna di leggere ormai qualche tempo fa, e che non vedo l’ora di avere in edizione cartacea. E’ un romanzo storico, che parla di una mitica regina e lo fa nel modo che più mi piace. E’ una storia di quelle che, quando ho voltato l’ultima pagina, mi ha lasciato quel senso di sconforto dovuto al fatto che il libro fosse finito… e per me questo vuol dire tutto.
Ne riparleremo meglio verso fine ottobre.

La regina delle spade di seta, di Luca Azzolini
400 pagine, 12,00 €, in uscita il 31 Ottobre per Reverdito

Ninive, 808 a.C.
Shammuramat, regina delle Terre di Assur, è una delle donne più potenti e temute al mondo: è raffinata, bella, colta. Eppure, dopo aver combattuto in guerra come un uomo e aver regnato in solitudine per più di un decennio, i giochi di potere che si consumano a palazzo si apprestano a cancellarne per sempre il ricordo.
Così, poco prima della caduta, una delle più grandi regine della storia ripercorre la sua giovinezza…

Calach, 841 a. C.
È solo una bambina quando Shammuramat varca la soglia del Tempio di Ishtar. È la prima volta che mette piede in quel luogo sacro, e ancora non sa che da là dentro non se ne andrà mai più. Sua madre la abbandona, vendendola come merce avariata per pochi sila di rame.
Shammuramat non altra ha scelta: crescerà al tempio come un’ancella votata alla dea, istruita per diventare un giorno sacerdotessa, imparando a conoscere l’amore, il dolore e la delusione in un mondo di sole donne.
In questo luogo fuori dal tempo, avvolto dal profumo d’incenso e dai canti alla dea, apprende l’arte della seduzione, del canto e della danza; ma anche il sapersi difendere con la spada. Perché il cuore di una giovane donna deve essere forte come una spada avvolta nella seta…
E Shammuramat cresce, sempre più forte e risoluta, diventando una giovane donna dall’animo ribelle.
Saranno proprio gli intrighi intessuti dalle sacerdotesse del Tempio di Ishtar a decretare il suo destino, trascinandola in un conflitto che rischia di distruggere il Regno di Assur, mettendola su un trono che non ha mai voluto, e per il quale può perdere tutto: persino il suo cuore…
Annunci

9 pensieri su “Le uscite di Ottobre #2

  1. Andrea Storti ha detto:

    Ehm, guarda… io con Tabucchi ho avuto una brutta esperienza in prima superiore, quando mi fecero leggere “La testa perduta di Damasceno Monteiro”. Uno dei libri di cui ho un ricordo bruttissimo. Quindi poi mi son sempre tenuto un po' alla larga dai suoi testi.
    Comunque farò volentieri un salto sul tuo blog e vedrò di ricredermi! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...