Le uscite di ottobre

Eh, già. Siamo ad ottobre. E con l’arrivo di un nuovo mese, ecco arrivare anche nuove uscite librose.
Oggi ve ne propongo cinque, ma sono sicuro che di qui a qualche giorno scoprirò altri titoli e sarò ‘costretto’ ad aggiornarvi!

***


Il primo volume che vi voglio segnalare è il nuovo libro di Dacia Maraini dedicato a Chiara d’Assisi.
Ammetto, nella mia totale ignoranza, di non aver letto ancora nulla di quest’autrice, ma mi ispira un sacco questa storia romanzata della Santa di Assisi e attendo impaziente di poterla leggere.
Forse sarà il modo giusto per imparare a conoscere la Maraini.
Tra l’altro… la copertina è stupenda.

Chiara d’Assisi. Elogio della disobbedienza, di Dacia Maraini
150 pagine, 16,00 €, in uscita l’8 Ottobre per Rizzoli

Ha appena dodici anni, Chiara, quando ad Assisi Francesco il “matto” si spoglia delle sue vesti e resta nudo davanti al vescovo e alla città tutta. Lei è bella, di famiglia nobilissima e destinata a un matrimonio importante, ma da quel giorno la sua vita, accesa dal fuoco della chiamata, non sarà più la stessa. Ha deciso, Chiara: seguirà quel trentenne scandaloso e la sua compagnia, e come lui si ritirerà dal mondo. È racchiusa in questo strappo con le convenzioni, frutto di una volontà testarda e visionaria, la Chiara che ci racconta Dacia Maraini. Il libro sfugge alle maglie della biografia per farsi incontro e poi scontro tra due donne, lontane nel tempo ma legate indissolubilmente dal coraggio di esprimere le proprie inquietudini e le proprie idee. Ieri come oggi, in un mondo dominato dalle leggi degli uomini.


***

Il secondo volume è una raccolta di racconti firmata da Boris Vian. Se leggete abitualmente questo blog sapete che Vian mi ha davvero conquistato col suo La schiuma dei giorni, e quindi non posso proprio lasciarmi sfuggire questa raccolta! Che poi io e i racconti siamo fatti l’uno per l’altra.


Le formiche, di Boris Vian
272 pagine, 10,00 €, in uscita il 10 Ottobre per Marcos Y Marcos

Dalla guerra allo spettacolo, dal jazz alle fogne: un maggiore combinaguai, attori vanagloriosi e musicisti fuori tempo, poli -ziotti ammazzanonne, gatti seduttori, aspiranti marmisti, pro -duttori, comparse, artistucoli e artistoidi. Tutti personaggi inventati, perché tutti assolutamente veri. Un libro ribelle e indolente come Vian, pieno di passione – come Vian – di giochi di parole (come Vian), di poesia e notti assurde… come Vian. Insomma, i più bei racconti di Vian.

***

Altra interessante uscita è il nuovo romanzo di Cecilia Randall, che abbiamo imparato a conosce con Hyperversum e con Gens Arcana. Ritorna col suo stile che mescola romanzo storico e fantastico per creare un’avventura unica e indimenticabile.

Il millennio di fuoco. Seya, di Cecilia Randall
250 pagine, 16,00 €, in uscita il 15 ottobre per Mondadori

Baviera 1999 d.C.

Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre.
Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell’antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera.

Seija, giovane coraggiosa e tenace, è l’erede di un’antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all’invasione dei vaivar. Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende.
Seija è pronta alla lotta contro l’esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l’immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie.
Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino.
Perché il condottiero nemico prima esita e poi scatena contro di lei una caccia senza quartiere? Perché ne è così ossessionato da trascurare persino gli obiettivi militari, pur di catturarla? Cosa è accaduto davvero tre secoli fa alla Torre della Strage, il maniero del Traditore, nel giorno in cui Raivo ha rinunciato alla sua umanità?

***

C’è poi un ritorno che definire gradito sarebbe poco. Maxence Fermine. Maxence Fermine che manca in Italia da un po’ e che viene ripubblicato fra poco, sempre da Bompiani, con quello che dovrebbe essere il suo penultimo titolo.

Alcuni suoi lavori non sono ancora stati tradotti, ma intanto ci accontentiamo di questo che pare davvero bellissimo.

La mercante di sogni, di Maxence Fermine
190 pagine, 12,00 €, in uscita il 23 ottobre per Bompiani

Malo ha undici anni e due genitori ricchi e distratti, con cui vive a Parigi, noiosamente, in mezzo al benessere. Il giorno del suo compleanno la madre gli organizza una festa lussuosa e lo ficca in taxi per farcelo andare da solo – ma il taxi, sul Pont Neuf, viene urtato da un bus e finisce nella Senna. Il tassista riemerge, mentre Malo viene dato per disperso. In realtà, Malo ha trovato una botola in fondo al fiume, l’ha aperta ed è entrato in un mondo parallelo, dove incontra alberi che starnutiscono, gatti che parlano, ombre che rassicurano e una venditrice di sogni (belli) in bottiglia. Sono proprio i sogni però a mettere alle strette Malo: per comprarne qualcuno, il ragazzino si ritrova vittima del ricatto di un alchimista cattivo, che lo minaccia di farlo restare per sempre nel mondo delle ombre, al suo servizio. Per fortuna, Malo saprà come cavarsela – risvegliandosi in un mondo reale in cui il sottosuolo è solo un ricordo.

***

A fine mese esce poi un nuovo libro di Murakami, e in questo periodo io sto amando follemente Murakami quindi… devo dirvi altro? Leggetelo se non lo avete ancora fatto!

Ritratti in jazz, di Haruki Murakami

150 pagine, 19,50 €, in uscita il 29 Ottobre per Einaudi

Murakami Haruki ha gestito un jazz club per molti anni prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura: ecco, leggendo “Ritratti in jazz” si ha l’impressione di essersi appena seduti a bere qualcosa a uno dei tavoli del club mentre il grande narratore giapponese racconta e commenta quello che si sta ascoltando. “Ritratti in jazz” regala al lettore un Murakami allo stesso tempo inedito e riconoscibile. Riconoscibile perché il jazz, ancora più della corsa, è una delle passioni che formano l’ossatura stessa della sua opera creativa. I suoi romanzi sono ricchi di allusioni a dischi e musicisti: in un’ipotetica ricetta della poetica murakamiana l’ingrediente “jazz” non può mancare. Inedito perché mai come in questo libro si ha l’impressione di sentire la voce autentica e senza mediazioni narrative di Murakami, che conduce il lettore nel suo mondo più quotidiano e sincero. Con un tono amichevole e coinvolgente, privo di tecnicismi eppure capace di regalarci una serie preziosa di informazioni e curiosità, Murakami compone una playlist eccezionale che non solo ci racconta il jazz come mai l’avevamo ascoltato, ma ci svela anche il modo in cui l’autore di “1Q84” osserva il suo universo letterario e la realtà che lo circonda.
Annunci

4 pensieri su “Le uscite di ottobre

  1. Chagall ha detto:

    A me ispira molto il titolo 'La mercante di sogni'. Ricorda anche un po' 'La sogneria'.
    E poi dove c'è jazz arrivo io. Anche se temo che Murakami sia troppo intellettuale per me. :/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...