"Lady Morgana" Blog Tour

Buona domenica a tutti!
Come sapete, di norma la domenica non c’è attività, qui nel Meleto. Oggi, però, ho deciso di cambiare leggermente le mie abitudini per ospitare un’occasione speciale.
Ebbene sì, il Meleto oggi ospita l’ultima tappa del blog tour dedicato a Lady Morgana, il nuovo ebook di Desy Giuffrè, già autrice di Io sono Heathcliff.
Come potete ben intuire, il romanzo ruota attorno alla mitologia arturiana e, in particolar modo, alla figura della Fata Morgana, un personaggio che io amo particolarmente. Non potevo quindi astenermi dal partecipare a questo evento.
Ma andiamo per ordine. Eccovi alcune informazioni sul libro, nel caso non lo conosceste ancora.

Lady Morgana
di Desy Giuffrè
 Douglas, Isola di Man.
Quando Morgana Dawson, ragazza introversa e solitaria, decide di unirsi alla sua classe per partecipare ad una gita scolastica diretta in Cornovaglia, luogo di antiche leggende intriso di una bellezza suggestiva fuori dal comune, non immagina certo che le mura del castello di Tintagel nascondano un terribile segreto capace di segnare per sempre il suo destino e quello dei due ragazzi per cui nutre sentimenti contrastanti e indomabili: suo fratello Adam – con il quale condivide un rapporto viscerale- e il nuovo studente, Ian Morrison, conosciuto in circostanze bizzarre a causa di una vecchia zingara e della maledizione da questa inspiegabilmente lanciata verso Morgana durante una festa di beneficenza.
A Tintagel, tra le mura del Castello che un dì vide la nascita di Artù, accade oggi qualcosa di straordinario. Qualcosa di cui Ian e Morgana divengono subito consapevoli, ma che entrambi cercano di nascondere per evitare di rendere pubblici i terribili cambiamenti dei quali si sentono vittime.
I ragazzi si ritroveranno così a visitare alcuni dei luoghi antichi e suggestivi nei quali hanno vissuto i memorabili personaggi che hanno dato vita a una delle leggende più popolari di tutti i tempi, quella di Re Artù, dei suoi Cavalieri e delle affascinanti e terribili figure di Merlino e Morgana.
L’incredibile avventura dei tre giovani protagonisti avrà inizio quando, sebbene involontariamente, Adam avrà modo di risvegliare l’innata magia di cui sua sorella e Ian sono dotati.
È infatti a causa di un antichissimo sortilegio lanciato da una delle sorelle di Morgana, Anna-Morgause, che i poteri dei due straordinari personaggi tornano a scorrere nelle loro vene, alimentando non solo i loro poteri magici, ma anche l’intera gamma di sentimenti contrastanti – rivalità, amore, odio, vendetta, ossessione, desiderio – che avevano irrimediabilmente condizionato le loro precedenti vite.
Morgana dovrà affrontare il dolore della diversità, l’amarezza del tradimento e l’accettazione di ciò che in realtà la sua esistenza rappresenta per il mondo intero; ed è così che tra incantesimi mancati, oscure presenze che agiscono alle loro spalle e reciproche ostilità, Ian e Morgana sentiranno infatti crescere l’attrazione l’uno per l’altra.
La storia si ripete, ostacolata però dal sentimento, improvviso e morboso, che sembra scaturire tra la stessa Morgana e suo fratello Adam…l’antico Artù che risveglia in lei reconditi desideri e impulsi che non avrebbe mai creduto di poter provare…

Tornano in scena gli intramontabili protagonisti del Ciclo Arturiano in un’odierna ambientazione che continua a mantenere il fascino di un tempo, terra mitica che traspira il profumo di nobili leggende, amori impossibili e storie immortali giunte sino a noi nella memoria dei tempi.
Editore: Fazi
Pagine: 200
Prezzo: 1,99 €

Bene, ora che sicuramente siete rimasti pieni di curiosità per questa storia, passo al regalo che l’autrice ha riservato a voi lettori del blog. Sì, Desy ha deciso di farci un piccolo dono, un piccolo dono speciale, ovvero un brano tratto prorpio da Lady Morgana. Un estratto che sicuramente ci darà un’idea più chiara sulla storia e sui personaggi.

Estratto da Lady Morgana

Un silenzio irreale calò tra i due ragazzi; non potevano far altro che sorridersi timidamente, guardandosi pieni di paura e incredulità. Si conoscevano bene, non avrebbero mai potuto avere dei segreti l’uno con l’altra, e sapevano che, qualsiasi cosa il futuro riservasse loro, sarebbero sempre rimasti vicini.
Adam fece cadere il cappuccio all’indietro, lasciando che gli ultimi raggi di luce si riflettessero sull’oro dei suoi capelli. Si avvicinò a Morgana senza alcuna esitazione, prendendola dolcemente per le spalle e sfiorando la sua fronte con un bacio innocente:
 «Andrà tutto bene, sorellina. Sono certo che tutta questa storia si risolverà in una bolla di sapone e che tra qualche tempo ci rideremo su alla grande».
Morgana avrebbe dato metà della sua vita per credere che Adam avesse ragione anche stavolta, ma sapeva bene che le cose sarebbero andate diversamente. Il cambiamento aveva già iniziato il suo percorso, e lei non sapeva ancora fin dove si sarebbe spinto. Doveva realmente allontanarsi dalle persone che amava, per essere certa di non mettere in pericolo le loro vite?
In un attimo di smarrimento cinse il fratello in un abbraccio disperato, stringendosi al suo petto più che poteva e trovandovi il calore di cui aveva bisogno. Il suo profumo era così diverso da quello che aveva sentito più volte vicino a Ian: sapeva di vento e mare, portava con sé l’energia di una passeggiata in bicicletta, o il sapore di un frutto maturo morso all’ombra di un albero al lago in cui spesso amavano trascorrere ore intere a parlare, leggere o prendere un po’ di sole. Il profumo di Adam era tutto ciò che lui amava fare, e la faceva star bene come nessun’altra cosa al mondo.
Ma, d’un tratto, quelle sensazioni familiari lasciarono il posto ad una scossa brutale, che si spostò dal petto di Morgana a quello di Adam, unendo le loro menti in un connubio di terrore e attrazione. Il loro sangue accendeva il fuoco di una passione illecita, furiosa, agghiacciante.
Lentamente, e contro ogni ragione, Morgana alzò il viso, sfiorando una guancia di Adam con la sua, fino a che i loro occhi non s’incontrarono, accesi da un’emozione nuova e sconosciuta che li lasciava senza fiato. Non esisteva alcuna spiegazione logica a ciò che entrambi sentivano improvvisamente. Eppure, il desiderio c’era. Lo provavano, adesso più che mai, vivo e pulsante. Impossibile da ignorare.
Una forza superiore si era impadronita di ogni resistenza, spingendoli a compiere il primo passo verso il destino che da sempre aveva segnato la loro storia, tramandata nei secoli.
Quando unirono le labbra in un bacio carico di tensione, una vertigine disarmante s’impadronì di Morgana, rendendola talmente debole da costringerla a cedere a quell’attrazione.
E fu come aver ingerito una droga che la rendeva insaziabile. Se anche metà del mondo fosse crollato fuori dalla finestra della sua camera, Morgana non avrebbe avuto la forza, né la voglia d’interrompere quel momento per lei sacro e assoluto.
Quella certezza non era dovuta al piacere fisico o all’emozione che minacciava di farle esplodere il cuore, no. Ma a una condanna che sentiva all’improvviso impressa nel suo DNA, marchiata a fuoco nella sua coscienza, nei meandri di una memoria passata, tra i segreti di una vita già vissuta. Il potere che sentiva scorrere in ogni angolo del suo corpo attingeva forza ed energia dal bacio di un fratello che aveva sempre amato con tenerezza e devozione. Lo stesso fratello che adesso la stringeva con ardore tra le braccia, soffocandola con una passione quasi disumana.
La sospinse verso il letto, dove la guidò a sdraiarsi per poi investirla interamente, premendo il suo desiderio sui fianchi di lei senza alcuna vergogna o titubanza, mentre le sue mani già percorrevano con sfrontata audacia la pelle liscia e chiara dei seni sotto il pullover rosso che Morgana indossava.
Lei lo costrinse a guardarla afferrandogli i riccioli che ricadevano sulle tempie, e ancora una volta vide il fuoco nei suoi occhi: un fuoco nero e invincibile che andò a oscurare velocemente la limpidezza di quelle iridi che lei era certa di conoscere come le sue tasche. O almeno così aveva creduto, fino a quel momento.
«Adam, Morgana? Sono tornata! Questa sera vi va un po’ di pizza? Non ho proprio voglia di cucinare, sono stanca oltre ogni dire».
La voce di Eveline risuonò per la casa con la forza di un tamburo africano. I due ragazzi si sentirono schiaffeggiati da una realtà alla quale stavano dimenticando di appartenere, e subito tentarono di ricomporsi, terrorizzati al pensiero che la madre avrebbe potuto scoprirli.
Adam le balzò lontano con uno scatto, mentre lei rimase quasi boccheggiante, gli occhi già luccicanti di lacrime, il viso in fiamme, i capelli scompigliati e il respiro spezzato da un pianto che non scoppiò.
«La pizza andrà benissimo, mamma!», urlò Adam per evitare che Eveline salisse al piano di sopra; se fosse dipeso da Morgana, non sarebbe riuscita a spiccicare neanche una sillaba.
Adam quasi non osava volgere lo sguardo nella sua direzione, e per poco non decise di fuggire dalla stanza senza dire una parola. Ma un istante prima di uscire e chiudersi la porta alle spalle, si voltò per guardarla in un modo che la ferì a fondo, nell’anima. Avrebbe preferito che le viscere della terra la risucchiassero, piuttosto che sentirsi condannata dallo sguardo di Adam… carico di disperazione. 
 ***
Allora? Cosa ne pensate?
Beh, io direi che potreste commentare questo brano o esprimere la curiosità verso questo ebook lasciando un commento a questo post. Anzi, vi suggerisco proprio di farlo perché, tra i commentatori di questo post, verrà estratto un fortunato che si porterà a casa due segnalibri personalizzati di Lady Morgana.
Sì, avete capito bene! La stessa autrice estrarrà, tra i commentatori, chi si aggiudicherà i segnalibri! Basta che scriviate un vostro pensiero qui sotto e, magari, che andiate a ricercarvi le vecchie tappe del blog tour. Tappe che potrebbero riservarvi altre sorprese! E’ infatti in corso un gioco davvero interessante che potrebbe farvi vincere alcuni gadget ispirti al romanzo di Desy e anche la specialissima possibilità di diventare un personaggio del libro.


CLICCATE QUI e troverete tutte le indicazioni per non lasciarvi scappare questa imperdibile possibilità.
Inoltre, vi ricordo il Sito Ufficiale dell’autrice e il suo Blog. E non dimenticate di andare a curiosare le altre tappe del blog tour!

Buona lettura di Lady Morgana!
Annunci

9 pensieri su “"Lady Morgana" Blog Tour

  1. Oddio, adoro questo pezzo! Ha fatto ribollire a me lo stomaco, col cuore che pompava alla velocità della luce, per la disperazione e passione di cui tanto è intriso. L'avevo già detto a Desy, che amo questa parte del romanzo e che ero ancora incapace di scegliere fra Adam e Ian.
    Bello bello bello, mille volte bello! *-*
    E ora tutti potranno vedere quanto meravigliosa sia questa storia, anche solo con pochi assaggi!

  2. Un pezzo bellissimo che riesce a trasmettere quanto profondo sia il legame tra i due e quanto entrambi sentono possa essere sbagliato.
    I sentimenti e le passioni che muovono i loro animi vengono trasmessi con tutta la loro forza…
    Davvero un libro splendido, da leggere e guastare parola dopo parola!!

  3. Il mio commento è che Desy Giffré deve essere una qualche specie di super eroina dei fumetti per riuscire a farti muovere nel blog di domenica, pigrone 😛
    Saluti a tutti.

  4. oh mamma! non mi stancherò mai di dire che sono davvero impaziente di leggere questo romanzo. Questo breve estratto mi ha fatto assaggiare l'intensità delle emozioni che i due ragazzi provano e la fine… bè mi ha strappato anche un sorriso!
    Mi spiace che il tour sia finito 🙂 però la tua storia ci terrà compagnia per molto tempo! ^-^

  5. Questo pezzo mi ha mandata in tilt! Già io adoro leggere di storie “proibite” e se i protagonisti mi fanno sentire coinvolta come si trattasse di me..Tanti complimenti alla penna dell'autrice che li rende veri!
    Diciamo che finora Ian mi è stato abbastanza antipatico…Adam invece sembra spaccone ma anche molto dolce e premuroso.

  6. eccomi qui per questa nuova tappa!! ho seguito le tracce copme pollicino di questo blog tour ansiosa di conoscere di più su questo interessantissimo libro che riprende uno dei miei personaggi preferiti della mitologia britannica: Morgana! non lego l'estratto per non rovinarmi il piacere della lettura comunque ringrazio Desy per l'estratto e l'opportunità di vincere tutti questi meravigliosi premi!!!

  7. La natura dell'amore, magica fantasia che crea e distrugge. Consapevolezza onirica tra sogno e desiderio. La parola scritta ha un grande potere, e chi la usa un grande dono. Desy riesce a catapultare nel suo mondo il lettore, alleggerendo e raccontando qualcosa che appartiene a ognuno di noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...