I libri del mio San Giorgio #5

Appuntamento finale con questa serie di segnalazioni dedicate ai libri che ho potuto conoscere durante il San Giorgio di Mantova Fantasy.
In questo ultimo post troverete libri fantasy dallo stampo classico che però hanno saputo trovare una loro propria via, diventando qualcosa d’altro.
Li ho messi tutti insieme anche se in verità appartenevano a due tavole rotonde distinte, che poi si sono dovute unire per via del mal tempo e problemi tecnici vari. Un paio di questi autori non sono neppure riuscito a presentarli, sempre per disguidi… vedremo di rimediare la prossima volta!

Di certo, se amate la letteratura fantastica, in questa lista troverete qualcosa che fa per voi!

Garmir
L’eclissiomante
di Thomas Mazzantini

Secondo un’antica profezia presto i tre Soli che danno vita al mondo tramonteranno a Est per non sorgere mai più. Solo recuperare i Sigilli, preziosissimi artefatti nascosti nelle Terre Innominate, può fermare il disastro. È allora che Garmir, bandito come eretico in tutte le Terre Vive per le sue magie, parte alla loro ricerca, accompagnato da un gruppo di prescelti come lui. C’è il mostruoso Putrivoro, che si nutre di resti decomposti; Kipam l’idromante, amico d’infanzia di Garmir; Sadlilit, un’elfa nata da genitori umani dotata di straordinari poteri; Alzand, ex soldato sfregiato in battaglia da un’arma maledetta (a cui si uniranno il chierico Mei, il grium Trafnuke il demone inverso Kikar); la bellissima Nephil, capace con le sue visioni di carpire frammenti di futuro e Xinaghul, uomo colossale che vive nella foresta e il cui volto resta sempre, inspiegabilmente, celato.


Garmir
I soli prigionieri
di Thomas Mazzantini

Sono passati dodici anni da quando Garmir, con l’aiuto dei prescelti, ha sconfitto il Signore del Sangue. Il mondo, privato di due dei tre Soli, è caduto nella morsa del gelo e dell’oscurità. Garmir ha avuto un figlio da Sadlilit, Dowen, ed è tornato a vivere come un normale eclissiomante, ma la calma è durata fin troppo. In un giorno nefasto apprende che un’ondata di sciagure ben peggiore dei Tramonti a Est sta per abbattersi sulle Terre. Diverse persone sono scomparse nel nulla e le sparizioni stanno dilagando come un contagio. Se la barriera che separa i mondi cadrà definitivamente, le Terre svaniranno in altri universi. Per impedire che questo accada non resta che calarsi negli Inferi per liberare i due Soli prigionieri. Garmir però non può andare: è stato nominato successore del Grande Maestro e deve scoprire chi è a capo della congiura che vuole delegittimarlo. Sarà suo figlio Dowen a partire con la spedizione guidata dai piromanti, insieme a Kipam e alle migliori allieve della sua scuola, Reia, maestra nell’evocare creature etereali, e Aran, strega e principessa del regno di Veraluce. Ma qual è il significato degli ettacoli che Dowen ha sulle mani? E chi è realmente l’uomo apparso dal nulla che ha preso il controllo delle Terre Libere? Mentre la spedizione scende nei gironi infernali, sulle Terre sta per scoppiare una guerra civile.


La maschera e la spada
di Alberto De Stefano

Tre ragazzi, Argail il guerriero, Shivan il ladro e Dahralin la druida, saranno coinvolti in un intreccio di forze che sfocerà in uno scontro tra divinità. Attraverso i poteri del dio oscuro, il mago Wastaran Augustin vuole per sé il dominio assoluto sul regno di Falastur, e i tre protagonisti si scaglieranno contro di lui aiutati dalla spada rossa Kastaran. La sua lama è un’onda di sangue pulsante, è maledetta e può essere brandita solo da chi indossa la Maschera degli inganni, un antico e potente manufatto. Ad aiutare o sviare, con false profezie, i tre giovani eroi saranno le Norne, vecchie megere custodi del grande telaio in cui si intrecciano i fili della vita di mortali e dei. Tra salti temporali e intrecci costruiti ad arte, il romanzo è ricco di indovinelli ed elementi tratti dalla mitologia norrena.

Darkwing
La spada dai sette occhi
di Davide Cencini

Terra; un futuro non molto lontano.
Il mondo soffre a causa della scarsità di fonti energetiche. La EnerFed Corporation collauda un nuovo reattore in grado di produrre energia illimitata; ma bastano pochi attimi e il sogno di un mondo migliore si trasforma in un disastro.
Peter Klein, nel tentativo di salvare la sua migliore amica, rimane coinvolto nell’incidente e viene dato per morto. Scopre invece di essere finito su un mondo chiamato Corown, dove ciò che credeva esistere solo nella fantasia sembra aver preso vita. Qui rimane coinvolto in una serie di drammatici eventi che lo portano a impossessarsi della Spada dai Sette Occhi, un’arma che lo investe di un potere terribile e oscuro; il suo risveglio preannuncia quello di Xagash, dio della distruzione assoluta. Suo malgrado, diviene il Darkwing, l’araldo che annuncia la fine del mondo.
Investito di un ruolo che non desidera, Peter dovrà decidere se usare questo potere per salvare coloro che è destinato a distruggere, mettendo in gioco non soltanto la sua vita, ma la sua stessa anima…

La trilogia dei cristalli
Il cristallo di Necros
di Paolo Parente

La Storia si svolge in un mondo fantasy che ha conosciuto due particolari ere, divise da un evento cataclismico. La caduta di un meteorite ha fatto scendere il mondo in un’epoca buia da cui poi si è ripreso, ma con questo evento è nata anche la magia. Infatti, alcune radiazioni emanate dal luogo dello schianto, se imbrigliate nel modo giusto, possono produrre effetti magici. I protagonisti della storia: Fanael, uno stregone e mente del gruppo, Lothar, un druido dai modi brutali e diretti, Syn, un mezzelfo dalle molte risorse e Syndara, una mezzelfa in fuga dal proprio passato, si imbattono in un complotto di potere dai risvolti politici. Alcune organizzazione criminali devote al dio dell’Oscurità e al dio delle Fiamme sono in combutta per la produzione di un letale virus in previsione della colonizzazione del selvaggio Continente Tarsus, conosciuto per i giacimenti di “cristalli catalizzatori”. Questi cristalli, in grado di ampliare le capacità magiche degli stregoni, crescono in ambienti avversi, dove le radiazioni del cataclisma si accumulano in eccesso, costringendo il mondo a espellerle come impurità che danno vita a questi minerali. Il gruppo si trova, loro malgrado, in possesso di informazioni che potrebbero mettere a rischio questa immane operazione. Dovranno quindi affrontare gli assassini delle organizzazioni e i Paladini dell’ordine della spada che, a un certo punto della storia, li considerano parte colpevole di quanto sta emergendo poco alla volta.

I libri di Dorpalan
I tre druidi
di Stefano Tomei

Clark Leery, un orfano di 16 anni, è un ragazzo molto speciale. Quando, dopo essere fuggito dalla struttura che lo ospitava, viene contattato da uno strano individuo, il signor McElroy, tutta la sua vita cambia. Gli viene infatti rivelato che è uno Stregone, una persona capace di fare magie ed incantesimi e che il suo posto non è lì, sulla Terra, ma sul mondo dei maghi: Dorpalan. Allettato dalla possibilità di cominciare una nuova vita, Clark segue il signor McElroy, e si ritrova in questo nuovo fantastico universo. Qui conoscerà un sacco di persone nuove e stravaganti fra cui Charlie, un mezzelfo simpatico e chiacchierone che gli farà riscoprire il senso dell’amicizia; Firendel, un elfo in carne ed ossa; Jake, pirata smemorato e sbadato; Golvin, nano il cui clan di appartenenza lo ha identificato come prossimo Veggente. Tutti e cinque si ritroveranno a Erdanor, l’Accademia delle Arti Militari e Stregonesche dove Clark si innamorerà a prima vista di Elizabeth, la figlia del Governatore. Proprio questo amore, insieme alla scoperta di essere un Druido (una persona capace di utilizzare l’energia magica da ogni essere vivente), il possesso della spada Nistelaim, sorella delle spade degli antichi Re di Balard, attirano su di lui l’attenzione del malvagio Re Gawusch. Senza volerlo, Clark si ritroverà ad essere pedina sulla sua scacchiera, provocando uno scontro fra i due Regni degli Uomini dell’Ovest, in modo che Gawusch ne possa approfittare per invadere le terre libere e metterle sotto il suo dominio. Ed è proprio durante la prima violenta battaglia che Clark, nel tentativo di impedire la cattura della sua amata Elizabeth, scopre di essere stato tradito da una persona a lui molto vicina. Tra intrighi di corte, amori, duelli spettacolari, misteri, strane profezie e colpi di scena, Clark si ritroverà suo malgrado ad essere l’ultima speranza di Dorpalan contro la minaccia di Gawusch.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...