Trentadue frammenti dell’anima

Io adoro questa cover!

Io sono una persona che si innamora piuttosto facilmente di un autore. O meglio, sono un tipo impulsivo, che va molto di cuore, e se quindi leggo il romanzo d’esordio di uno scrittore e lo reputo meraviglioso, beh, è fatta, quello scrittore si becca una bella medaglia di riconoscimento senza aspettare prove successive. Certo, se mi propinerà una schifezza in futuro, rivedrò il mio giudizio, ma sicuramente parte avantaggiato.
C’è però una cosa che mi esalta particolarmente e mi fa amare veramente alla follia un autore, ed è lo scoprire in lui la rara capacità di sapersi destreggiare tra vari generi senza cadere. Esempio di eccellenza, in questo, è Michel Faber, auotore de Il petalo cremisi e il bianco, ma anche di molte altre cose tutte diverse tra loro, dalla fantascienza, al contemporaneo, al gotico.
Giulia fa parte di questa cerchia di scrittori capaci di saltare da un filone all’altro, rimanendo però a livelli molto alti. E dopo averla apprezzata nel suo primo romanzo fantasy-fantascientifico, beh… qui mi ha convinto del tutto, se mai ce ne fosse stato bisogno.
Questa raccolta è una di quelle sctole di cioccolatini che contiene dolcetti di venti gusti diversi (sì, lo so che faccio sempre metafore col cioccolato, ma son goloso!) e assaggiarli uno dietro l’altro è… godurioso!
C’è la storia d’amore finita male, quella finita bene, c’è il fantasy, c’è il fantasticare col reale, come per esempio L’uomo della polvere (che ho adorato!), c’è il racconto acido, quello sobrio, quello che potrebbe essere autobiografico e tutta un’infinita di generi e sottogeneri.
E poi c’è lei, la mia adorata Verenith, Somma protagonista del primo volume di Un antico peccato, cattiva come sempre. Ed è bello scoprirla in questa nuova storia, che in verità è un prequel e una vera chicca per i fan del primo romanzo di Giulia (ma non è l’unica).
Per concludere, prendetene e leggetene tutti!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...