Le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, e il suo seguito Attraverso lo specchio. E quel che Alice vi trovò, è il mio libro preferito in assoluto. Lo amo davvero alla follia e ne colleziono pure le diverse edizioni, perché ce ne sono alcune di davvero stupende.
Pur amandola così tanto, però, mi rendo conto di non averne mai davvero parlato qui, tra le mele. La pubblicazione, quindi, du una nuova versione edita dalla splendida Orecchio Acerbo mi è parsa un’ottima occasione per rimediare a questa mancanza.

Il bello di Alice, per me, è che non è semplicemente un libro, è un mondo. Un mondo di idee, fantasia, originalità e possibilità.
Oggi volta che mi avventuro tra le pagine di questo classico, scopro qualcosa di nuovo. Ogni volta scendo di un ulteriore livello e capisco cose che prima non avevo nemmeno immaginato.
Per esempio, la prima volta che lo leggi, vieni catturato dalla fervida immaginazione dell’autore e ti ritrovi catapultato in un’avventura mitica e senza precedenti. Poi, pian piano, magari aiutandosi con alcune versioni zeppe di note, scopri che Carroll era un grande appassionato di giochi linguistici, ed è impossibile rimanere indifferenti davanti all’enorme lavoro linguistico che Alice contiene.
Dopo, si scopre il piano più… filosofico. Non posso non chiamarlo così, perché quando Alice chiede al gatto del Cheshire quale strada prendere, e lui le dice “dipende da dove si vuole andare”, io non posso vederlo come un semplice dialogo tra matti. Nemmeno se siamo tutti matti, qui.
E anche il continuo chiedersi “chi sono io?” è giusto un giochino? Non credo proprio.

Sì, insomma… Alice mi colpisce forte ogni volta. Ogni volta rimango affascinato, incantato da tutti questi giochi, e questi insegnamenti, e questi colori…
E anche l’assurdo, il nonsense, diventa uno strumento per ribaltare la realtà, o meglio, per mostrartela sotto una nuova luce. Il capitolo col Cappellaio Matto e la Lepre Marzolina, per esempio, rappresentano benissimo questo passaggio. I dialoghi con queste due figure sono ricchi di ‘ribaltamenti’.
“… disegnavano cose di ogni genere, tutte cose che iniziano per M.”
“Perché con la M?” domandò Alice.
“E perché no?” disse la Lepre Marzolina.

Alice è una finestra per vedere in maniera differente il mondo e le cose. E questa nuova edizione targata Orecchio Acerbo, che porta in Italia l’Alice targata Yayoi Kusama (grandissima artista pop giapponese) ne è un esempio perfetto. Coloratissimo, psichedelico, pazzo… questo volume ci mostra un univeraso fatto di pois e vita, allegria, giocosità e visioni diverse.
Il Paese delle Meraviglie diventa un turbinio di bollini colorati che si accomodano tra le pagine per far compagnia alle parole. Le frasi si ingigantiscono o rimpiccioliscono proprio mentre Alice beve o mangia qualcosa, particolari che prima magari non venivano tanto considerati, ora prendono forma in illustrazioni a tutta pagina… è un’Alice speciale, quest, un’Alice pregiata da sfoggiare come un gioiello e da sfogliare come il libro più bello che c’è.
Sì, è un libro prezioso.


Edito da Orecchio Acerbo, il volume costa 30,00 € e li vale tutti. Lo trovate già in libreria, pronto a farvi partire per un viaggio tra tazze di the e regine taglia-testa.
Cosa state aspettando? Seguite il Bianconiglio anche voi!

Annunci

6 pensieri su “Le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie

  1. Un capolavoro. E' riduttivo trovarlo spesso associato alla letteratura per ragazzi. Non che la letteratura per ragazzi sia qualcosa di semplice o da 'ridurre', ci mancherebbe, solo che questo non è 'solo' per ragazzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...