Segnalazione: "Città delle illusioni"

Ursula K. Le Guin è indubbiamente una delle regine della narrativa fantasy e fantascientifica mondiale. Io oserei perfino dire che è una delle regine della narrativa in generale, visti i temi trattati nelle sue pubblicazioni.
Ebbene, proprio per questo motivo è sempre un piacere poter segnalare le nuove pubblicazioni che portano la sua firma.
Da domani potrete infatti trovare, in tutte le librerie, una nuova traduzione di un suo ‘vecchio’ romanzo, scomparso già da tempo dai nostri scaffali. Un vero gioiellino che noi possiamo riscoprire grazie all’ottimo lavoro della Gargoyle.
Il libro si intitola “Città delle illusioni” e tramite la fervida immaginazione dell’autrice ci parla, in maniera più o meno velata, della guerra fredda, in pieno corso proprio negli anni in cui fu scritto, e dei pensieri che da quei momenti scaturivano. Un libro, quindi, che una volta ancora ci mostri quanto la narrativa fantastica sia profondamente connessa con la nostra storia e il nostro presente.
“Citta delle illusioni”
di Ursula K. Le Guin 
Nella foresta orientale di un continente, situato su un pianeta popolato da uomini, viene ritrovato un umanoide, spaventato, imbarbarito, incapace di parlare e senza memoria.
Da subito si intuisce che è diverso dagli altri per i suoi singolari occhi felini, ambrati e privi di iride. Viene accolto da una piccola famiglia che lo rieduca e gli dà anche un nome, Falk. A questo periodo sono legati i suoi primi ricordi.
Ma è tempo di riprendere il cammino. Il capofamiglia avverte che il forestiero, proveniente da un mondo diverso, è dotato di un’intelligenza superiore e, chissà, forse destinato a risollevare le sorti dell’umanità. Per farlo, però, e per capire chi sia davvero e ricostruire la sua identità, Falk dovrà intraprendere un viaggio alla ricerca del proprio essere, che si risolverà in una fuga rocambolesca in un mondo avverso. Alla fine, dopo aver vagabondato tra popoli e tribù, a volte ostili, altre benevoli, giungerà alla città delle illusioni Es Toch, avvolta in un’atmosfera di dissimulazione e falsità e abitata dal popolo degli Shing, esseri alieni destinati, ormai, a dominare la “Lega di Tutti i Mondi”. Qui potrà scoprire il suo vero nome e che cosa si celi veramente dietro la maschera di menzogna dei tiranni. Attraverso un viaggio mentale e memoriale, Falk dovrà perdere coscienza del percorso intrapreso finora per ritrovare la sua vecchia identità.
Con uno stile pungente e una fantasia visionaria, capace di creare universi che appaiono concreti quanto quelli reali, la Le Guin racconta – attraverso le vicende dello straniero Falk – la lotta per la sopravvivenza dell’uomo in ambienti ostili, coinvolgendo il lettore in un’entusiasmante catena di prove da superare e proiettando i problemi del tempo sull’umanità futura.
In questo terzo romanzo del ciclo dell’Ekumene, argomenti come la conquista dello spazio extraterrestre e la tensione razziale permettevano alla Le Guin di parlare, in pieno clima di guerra fredda (il romanzo uscì nel 1967), di temi, ancora oggi, di stringente attualità quali quelli della diversità e dell’identità.
EDITORE: Gargoyle
PAGINE: 215
PREZZO: 12,90 €
PUBBLICAZIONE: 28 Giugno 2012
L’AUTRICE:
Ursula K. Le Guin è una delle scrittrici più rappresentative e di successo della letteratura internazionale. Tra i molti riconoscimenti, il National Book Award, 5 premi Hugo, 5 premi Nebula, il Kafka Award; l’autrice, inoltre, è stata finalista al Pulitzer Prize e all’American Book Award. Nota soprattutto per le sue opere narrative in campo scientifico e fantastico, grazie alla profondità e attualità dei suoi temi, che spaziano dal femminismo al pacifismo, dal socialismo all’anarchismo passando per le questioni razziali, i suoi romanzi sono conosciuti e apprezzati ben oltre i tradizionali confini del genere.
Quasi tutti i suoi libri sono diventati dei best-seller internazionali, tradotti in più di 16 lingue e sempre ripubblicati nel corso degli anni. Tra i più importanti ricordiamo La mano sinistra delle tenebre, Il mondo della foresta e I reietti dell’altro pianeta. Dal terzo e quarto libro della fortunata serie di “Earthsea” (1968-1972) è stato tratto, nel 2005, il film di animazione I racconti di Terramare diretto da Goro Miyazaki, figlio del maestro Hayao Miyazaki. In Italia la Le Guin è stata pubblicata da Mondadori, Tea, Nord e Cavallo di Ferro.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...