Commento al libro: La carezza del buio

Dopo quasi un anno passato in coma, Elena Deveraux si risveglia con un bellissimo paio di ali blu: un miracolo reso possibile dall’amore di Raphael, l’arcangelo di New York, che per salvarle la vita l’ha trasformata in un’immortale. Tuttavia, a causa del lungo periodo d’incoscienza, Elena ha bisogno di tempo per riacquisire le abilità di cacciatrice di vampiri e, soprattutto, per imparare a volare. Ecco perché Raphael l’accompagna al Rifugio, la città segreta in cui vengono addestrati i nuovi angeli. Ben presto, però, quel luogo di pace e serenità è sconvolto da un’inquietante ondata di violenza: prima un giovane angelo viene gravemente ferito, quindi il vampiro al servizio di Raphael viene trovato privo di conoscenza, in una pozza di sangue. Ma è il rapimento di un angelo bambino a gettare nel panico l’intera comunità degli immortali. Ormai pronta a tornare al lavoro, Elena si offre di aiutare la squadra di ricerca, anche se ciò significa dover collaborare con Michaela, un arcangelo tanto potente quanto pericoloso, che non vede l’ora di eliminare Elena e fare di Raphael il suo nuovo amante…

Con La carezza del buio riprende la storia della cacciatrice Elena Deveraux, risvegliatasi dal coma scoprendosi angelo. Questa sua nuova vita non sarà certo priva di nuove avventure e terribili scoperte al fianco dell’amato arcangelo.

400 pagine veloci e scorrevoli da leggere tutto d’un fiato tra misteri, colpi di scena, amore e passione. Un fantasy che si colora di giallo; infatti, a differenza del primo volume, il colpevole di una serie di delitti lo si scoprirà solo verso la fine del libro, risvegliando così la curiosità e il lato investigativo del lettore.

Anche in questo romanzo i personaggi, sia i protagonisti che i secondari, sono chiari e ben delineati, permettendo a chi legge di avere una loro precisa visione fin da subito.
In particolare, la figura di Elena viene ulteriormente indagata rivelando parte del suo passato, rendendola così più ricca e interessante. Tuttavia, se da una parte il suo personaggio viene maggiormente svelato, dall’altra diminuisce la sua aggressività, la sua ribellione nei confronti i Raphael e dei suoi simili, cosa che nel primo volume costituiva un lato importante del suo carattere. Si tratta, a parer mio, di un cambiamento troppo brusco rispetto alla Elena dell’episodio precedente, un fattore che, in parte, fa perdere valore e credibilità al personaggio.

Un libro quindi scorrevole, una lettura leggera ma piacevole, ricca di azione ma anche, come nel caso de Il profumo del sangue, di sesso. Come era prevedibile, infatti, questo tema viene nuovamente trattato in modo piuttosto spinto, un lato che personalmente mi piace, ma che oggettivamente fa si che vengano trascurate altre tematiche e azioni. Alla fine, nella testa del lettore, resterà più impresso questa parte del libro che non la trama in generale.

Lo consiglio comunque agli amanti del genere hot urban fantasy, in quanto rimane un bel romanzo e una buona continuazione, seppur meno incisiva del volume precedente.

Annunci

Un pensiero su “Commento al libro: La carezza del buio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...