E’ nato il Progetto Wonderland!

Sì, come intuite dal titolo, ufficializzo che il blog del Progetto Wonderland è attivo e aspetta le vostre numerose visite.

Oh, giusto, non ho spiegato cos’è il Progetto Wonderland!


Come ho già detto in un paio di occasioni, non faccio parte di quella schiera di lettori che hanno iniziato ad apprezzare i libri fin da giovanissimi. Tutt’altro. Io odiavo leggere e mia mamma tentava in tutti i modi di forzarmi perché il professore di italiano delle medie riteneva sarebbe stata una buoan palestra per migliorare nei temi.
Probabilmente questo professore aveva ragione, ma io odiavo i libri!
Poi, però, ho incontrato il testo giusto, quello che mi ha toccato il cuore, quello che mi ha trascinato in un’avventura che non avrei mai voluto giungesse a conclusione. Era il romanzo di Ramses.

Ora sono quasi tre anni che gestisco questo blog (a marzo, più precisamente) e mi è venuto spontaneo chiedermi cosa potessi fare per incoraggiare anche la lettura infantile.
Sì, sono fermamente convinto che leggere renda gli uomini migliori, o comunque più ‘aperti’ mentalmente. Un libro può far conoscere, insegnare, divertire, istruire.
Credo che senza la lettura non sarei la persona che sono ora. Ritengo quindi importante che i bambini inizino a leggere il prima possibile.
Il problema, però, è che spesso la lettura viene vista, non so come mai, come qualcosa di noioso, brutto… e anche i genitori e gli insegnanti tendono a proporla in maniera sbagliata, sempre secondo me.
Il libro va proposto come un amico divertente, non come un compito a casa. E mentre rifletto su questo mi viene in mente una presentazione a Torino in cui Baccalario parlava del primo libro della sua saga di Cyboria. L’autore era così coinvolgente, così allegro, così complice che era impossibile non rimanere affascinati dalla storia che stava raccontando. Penso che molti dei bambini presenti, nel giro di poco tempo, abbiano chiesto Cyboria ai loro genitori.
Ecco, se io da bambino avessi avuto la possibilità di assistere a una presentazione del genere, allora forse avrei iniziato a leggere volentieri molto prima.

Tutto questo per dire: voglio cercare, nel mio piccolo, di portare la lettura ai ragazzi.
Il Progetto Wonderland è proprio il mio tentativo, il cui primo passp è proprio QUESTO BLOG.
Lì troverete alcuni simpatici personaggi che paralndo di libri, suggeriscono letture, propongono giochi e informano, di tanto in tanto, anche i genitori. E’ un luogo dove gli stessi bambini possono navigare in tranquillità e dove, spero, si possa scoprire il piacere della lettura.
Informo anche che alcuni lavori sono ancora in corso, ma il tutto è pronto e funzionante.

Ma questo è solo un punto di partenza!
Nel futuro, spero prossimo, l’idea è quella di organizzare qualcosa di concreto per i nostri bimbi… ma forse è ancora troppo rpesto per parlarne.

Io, per ora, credo di avervi annoiati abbastanza.
Vi lascio alla navigazione e, mi raccomando, spargete la voce!

Annunci

11 pensieri su “E’ nato il Progetto Wonderland!

  1. molto interessante. a me è capitata la tua stessa cosa, da ragazzino preferivo fare altro. poi ho trovato il libro giusto e tutto è cambiato. fino a che ho aperto anche io un blog dedicato alla letteratura. il progetto mi sembra molto interessante e non lo dico solo da lettore ma anch da futuro insegnante della scuola primaria (speriamo dal prossimo anno).
    ciao ciao

  2. Nemmeno il povero criceto riuscì a convertire il silenzioso padrone di casa, solo gli egiziani.
    (Vedi che memoria?)
    p.s. complimenti per la grafica del blog della Harris *-* mi piace tantissimo.

  3. @Daisy: ho visto. Grazie carissima! 😉
    @Bookland: Grazie! Felicissimo che ti piaccia! Devo anche dire che se il sito è così carino è merito di Chagall.
    @Slela: portali tutti da Morbillo & co. allora! 🙂
    @Luigi87: grazie mille! Mi fa un enorme piacere sentirti dire queste parole, davvero.
    @Chagall: eh, hai ragione, una memoria di ferro! 😀
    @garage: grazie. Eh, vedi? Servono persone e libri giusti. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...