Anteprima: Scomparsa

Ritorno io e, ovviamente, ritornano anche le segnalazioni dei libri in uscita prossimamente e che più mi attraggono.
Oggi, per esempio, voglio parlarvi di un romanzo che verrà pubblicato il prossimo 23 settembre da Fazi, nella collana Lain. Si tratta di un thriller che ha già macinato grandi numeri, rimanendo per venti settimane nella Bestseller List del New York Times e vendendo 250.000 copie in Germania. Già 23 paesi ne hanno acquistato i diritti e sia la Kirkus Reviews che l’Associazione dei librai americani hanno classificato questo titolo come uno dei dieci migliori thriller del passato 2010. E, per concludere in bellezza, il romanzo è anche nella cinquina dei finalisti dell’International Thriller of the Year nella categoria esordienti.
Capite benissimo che, almeno sulla carta, siamo di fronte a un romanzo davvero degno di interesse, e io sono ansioso di verificare se davvero sarà così.

Scomparsa
di Chevy Stevens

Il giorno in cui viene rapita, Annie O’Sullivan, una giovane agente immobiliare, ha tre obiettivi da raggiungere: vendere una casa, dimenticare un recente litigio con la madre ed essere pronta in tempo per una cena romantica con il suo ragazzo. Quando arriva il suo ultimo cliente Annie s’illude per un attimo che sarà il suo giorno fortunato. Non sarà così. Sarà l’inizio di un incubo.
Alternato alle sedute di psicoterapia durante le quali Annie narra il dramma della sua prigionia durata un anno, gli abusi psicologici e le violenze fisiche subiti, la dolcezza con la quale arriva a guardare il suo aguzzino, c’è il resoconto degli eventi successivi alla fuga: la lotta per riprendersi la propria identità e le indagini della polizia per scoprire chi abbia architettato il sequestro di cui è stata vittima. Ma la verità non sempre rende liberi.
Editore: Fazi
Pagine: 380
Prezzo: 18,00 €
Uscita: 23 settembre

L’AUTORE:
Chevy Stevens è lo pseudonimo di Rene Unischewski. Trentasette anni, canadese, vive nell’Isola di Vancouver. Il suo secondo romanzo, il thriller Never Knowing è uscito negli Stati Uniti a luglio 2011.

DICONO DEL LIBRO:
«Scomparsa è molto di più di un thriller che dà i brividi, riserva continue sorprese e presenta una protagonista dall’incrollabile determinazione». The New York Times

«Maledettamente ben costruito, Scomparsa ti strega da quando se ne legge la prima pagina fino a molto dopo averlo finito. Un libro da non leggere assolutamente la sera, da soli, prima di andare a letto». Karin Slaughter, O, The Oprah Magazine

«Pieno di suspence, questo thriller ruota intorno alla figura di Annie O’Sullivan, una giovane donna che narra la sua odissea di prigioniera di un pazzo per un lungo anno. Il suo sequestro, la sua fuga, e il suo difficile rientro in una vita ordinaria vi terranno incollati alle pagine». People Magazine

«I numeri di un successo: una prima tiratura di 150.000 copie, una rassegna stampa eccellente, i diritti del romanzo venduti ovunque». National Post

«Un’avvincente, agghiacciante storia sul lato più oscuro dell’amore». Kirkus Reviews

«L’impressionante opera d’esordio di Chevy Stevens è forte di una suspence che lascia a bocca aperta, di colpi di scena sempre credibili e di un rovesciamento di ruoli, da vittima a carnefice, che aggiungono verosimiglianza a una trama assolutamente affascinante». Publishers Weekly

«Questo thriller non sembra affatto l’opera di un’esordiente. È una lettura strepitosa, un thriller psicologico che non risparmia un colpo…». Booklist, Starred review

Ricapitolando, quindi, Scomparsa appare come un libro duro, forte, che saprà sicuramente suscitare forti emozioni in chi deciderà di leggerlo. Io sono davvero curioso perché voglio capire come l’autore è riuscito a districarsi con una storia così spinosa e attuale.
E voi? Pensate possa interessarvi?

Annunci

Un pensiero su “Anteprima: Scomparsa

  1. Chagall ha detto:

    Non ci posso credere @_@ sei ritornato! E a quanto pare quella santa donna della Signora Silenzio ha deciso di tenerti con sé pure dopo i sette giorni di prova soddisfatti o rimborsati!
    Ci fa molto piacere (cioè a me fa molto piacere, ma il plurale è molto più figo) di riaverla da queste parti.
    Ciao!
    p.s. E “Strane creature” è una meraviglia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...