Gli imperdibili del rientro – parte 2

Siamo ormai in Agosto, il mese delle vacanze. Il blog andrà in riposo per un po’ e così anche le case editrici, che riprenderanno le loro pubblicazioni a partire da settembre.
Da quello che ho potuto notare fino ad ora, ci attendono dei mesi davvero itneressanti per quanto riguarda le nuove pubblicazioni, e io non vedo l’ora di immergermici completamente.
Ho già un elenco, in questo post, dei libri in uscita a settembre che più attendo, ma devo ammettere che aspetto con ancor più impazienza alcuni titoli che sono previsti per l’ultimo trimestre di questo 2011.
C’è da precisare che non conosco ancora tutte le pubblicazioni che ci potranno allietare da qui al 31 Dicembre però, quelle che vi riporto di seguito, sono letture che sicuramente farò, sono libri che sicuramente troveranno ampio spazio su questo blog e, spero, sono romanzi che anche voi vorrete fare vostri.

Iniziamo dunque quest’elenco di titoli e vi invito a commentare indicando quali di questi romanzi vi attraggono maggiormente e citando alcune opere che avete scovato da soli, sempre in uscita negli ultimi tre mesi dell’anno.

Lavinia
di Ursula Le Guinn


(cover provvisoria)
Come Elena di Sparta ho causato una guerra. La sua è stata lasciandosi prendere dagli uomini che la volevano; la mia rifiutandomi di essere data, di essere presa, scegliendo invece il mio uomo e il mio destino. L’uomo era illustre, il destino oscuro: un buon equilibrio.

In questo suo più recente romanzo, considerato dalla critica il coronamento della sua lunga carriera letteraria, Ursula K. Le Guin dà voce a un personaggio silenzioso e minore dell’Eneide di Virgilio: quello di Lavinia, la seconda moglie di Enea. Seguendo le piste lasciate da Virgilio nel suo poema epico, rimaste incomplete, la giovane principessa Lavinia, figlia del re Latinus e della regina Amata, narra al lettore la sua infanzia e la sua adolescenza trascorse nell’idillico mondo pre-romano.
Giunta alla maggiore età, Lavinia deve scegliere con chi sposarsi. Tra i molti pretendenti alla mano di sua figlia, la regina Amata sceglie per lei Turnus, il bello e ambizioso re dei Rutuli, il popolo vicino dei Latini, ma Lavina si mostra molto riluttante nell’accettare la proposta. Il re Latinus interviene nella questione annunciando le parole di un oracolo, secondo il quale Lavinia è destinata a sposarsi con un guerriero straniero che verrà da Troia, uomo dalla vita breve ma che diverrà il primo re di un futuro impero. La regina, il popolo e il pretendente Turnus si oppongono alla volontà dell’oracolo, scatenando una guerra civile.
Sebbene in questo romanzo non vengano descritte battaglie, il lettore accompagnerà gli avvenimenti cruciali della guerra attraverso la prospettiva di Lavinia che spera ansiosa nell’epilogo finale.

Finalmente qualcuno che ha il coraggio di portare questo romanzo in Italia! FINALMENTE! In somma, ha vinto il Locus Award, è stato finalista ai BSFA ed è nato dalla penna di una delle regine della fantascienza e del fantasy mondiale. E con regino intendo una delle donne che hanno davvero plasmato questi generi.
Che un romanzo di questo tipo non riuscisse ad arrivare da noi era davvero una brutta cosa. Ma, per fortuna, Cavallo di Ferro ha ben pensato di esaudire le ie preghiere. Ora avremo la possibilità di vedere se vale davvero così tanto, questo romanzo.

HANNO DETTO DI LAVINIA:

«Lavinia è uno dei più eloquenti, profondi e commoventi romanzi che abbia mai letto e meriterebbe i riconoscimenti letterari più alti» IO9

«Con la grazia che la distingue, la scrittrice ci narra la strage finale dell’Eneide di Virgilio. Un romanzo illuminante che dovrebbe essere letto da molte generazioni» The Independent

«…correndo attraverso la storia, la politica e la spiritualità, correndo lungo i secoli, i sogni e i poemi… Questo è senz’altro un romanzo di passione, scritto con grande mestiere e talento: un romanzo che sa cambiare strada» The Times

«Le Guin è famosa per la sua capacità di creare mondi alternativi (come ne La mano sinistra delle tenebre), e si avvicina a quello di Lavinia, dal quale prendono il loro corso le civiltà dell’Occidente, in modo davvero unico e fantasioso. È un’opera che si deve senz’altro accostare a quella di Robert Graves Io, Claudio» Publishers Weekly

Editore: Cavallo di ferro
Pagine: 288
Prezzo: 16,00 €
Uscita: 20 Ottobre 2011

Il bacio e il sortilegio
di Jacqueline Carey

(cover originale)

Dopo aver vendicato la morte della moglie, Imriel è libero di tornare a casa, dove lui e Sidonie rendono finalmente pubblica la loro relazione. La regina Ysandre, però, non può permettere che la delfina di Terre D’Ange si fidanzi col figlio della famigerata Mélisande Shahrizai, la donna che per ben due volte aveva cercato d’impadronirsi del regno e che poi era svanita nel nulla. Perciò, come segno della propria fedeltà, Imriel dovrà consegnare la traditrice alla giustizia, altrimenti Sidonie sarà diseredata. Grazie ai suoi legami con la Gilda Invisibile – una setta segreta ramificata in tutto il mondo – il giovane riesce a scoprire il nascondiglio della madre, ma proprio quando si prepara a partire, giunge a corte Astegal, l’ambizioso principe di Cartagine. Con un subdolo incantesimo, Astegal assoggetta al suo volere tutti gli abitanti di Terre D’Ange, compresa Sidonie, che accetta persino di sposarlo. Essendo l’unico rimasto immune, il principe Imriel si trova quindi costretto a chiedere aiuto al solo uomo che possa spezzare il potentissimo sortilegio: Ptolemy Solon, governatore della remota isola di Cytherea, nonché amante di Mélisande Shahrizai…

Lo attendo perché la Carey ha saputo accalappiarsi con prepotenza un post di tutto rispetto nella classifica dei miei libri e delle mie autrici preferite. La sua è una scrittura ipnotica, i personaggi creati a puntino e le sue storie sono trascinanti. Ogni nuovo capitolo della sua saga è per me fonte di gioia.

Editore: Nord

Pagine: 500
Prezzo: 18,60 €
Uscita: Ottobre 2011


Evelyn Starr. Il diario delle due lune

di Francesco Falconi e Luca Azzolini

Evelyn ha tredici anni e vive a Ithil Runa con la madre e la nonna. Una mattina al risveglio guarda fuori dalla finestra e scopre con terrore che una nebbia densa e livida avanza sul paese, inghiottendo ogni cosa. Inoltre una misteriosa lettera la avverte che il padre, scomparso quando lei aveva cinque anni, è ancora vivo ed è tenuto prigioniero dal Signore delle Nebbie. Per salvarlo Evelyn, con l’aiuto del suo amico Zak, dovrà varcare l’Arco d’Avorio ed entrare nel Mullagh Maat, il Regno Grigio. Nel loro viaggio i due ragazzi subiranno una misteriosa trasformazione ed Evelyn scoprirà di essere l’ultima discendente della Stirpe dei Guardiani delle Nebbie, il cui compito è custodire proprio l’Arco d’Avorio. Ma qualcuno sta tramando per catturare gli ultimi Guardiani e aprire la strada al ritorno della perfida Regina dei Senzastelle…

Lo aspetto perché Luca è… Luca, e Francesco è… Francesco. Due autori italiani che, letterariamente parlando, amo molto. Sono davvero curioso di scoprire cosa sono stati in grado di creare insieme. Sicuramente sarà spettacolare!

Editore: Piemme

Pagine: 320
Prezzo: 17,00 €
Uscita: Ottobre 2011


Angel

di Anne Rice

(cover originale)

Forse nemmeno lui ricorda più il suo vero nome, l’ha perso tanti anni fa insieme all’innocenza. Ora si fa chiamare Lucky the Fox, e il suo mestiere è assassinare su commissione. Un enorme dolore nel suo passato l’ha spinto su questa strada di disperazione, e uccidere è la sua sola missione. Ma in fondo al suo cuore è rimasto qualcosa del ragazzo che suonava divinamente il liuto e amava leggere Tommaso d’Aquino. E proprio il ricordo di quel che è stato e che avrebbe potuto essere manda in crisi Lucky the Fox, e lo spinge al suicidio. Ma proprio quando tutto sembra perduto, entra in scena Malachia, il suo angelo custode, che gli offre una seconda possibilità: viaggiare nel tempo e salvare un’esistenza perduta del passato…

Attendo questo libro perché Anne Rice è una grandissima narratrice. La sua scrittura è piena, ricca e fluente. Ha scritto libri che hanno fatto storia e che sono praticamente dei classici del genere. Sono davvero molto curioso di vedere la regina dei Vampiri e delle Streghe giocare con gli Angeli.

HANNO DETTO DEL ROMANZO:

“Angelica ispirazione, intelligenza diabolica.”
Kirkus Review

“Come sempre la penna di Anne Rice è energica e sincera. Un’ascensione in piena regola per l’ultimo romanzo Angel.”
Usa Today

“Il meraviglioso romanzo di Anne Rice, tra oscurità e luce.”
Daily Journal

“Il suo bestseller vampiresco l’ha incoronata regina indiscussa del gotico, fino a che un giorno non ha deciso di stupici cimentandosi con la sua nuova ossessione. Da qui è nato Angel e, di certo, conoscendo la bravura della Rice, questo nuovo romanzo diventerà anche la nostra ossessione.”
Times online

“Le Cronache dei Vampiri lasciano il posto a questo nuovo splendido romanzo.”
The Guardian

IL BOOKTRAILER ORIGINALE:

Editore: Longanesi

Pagine: 350
Prezzo: 18,00 €
Uscita: Ottobre 2011

Fer-de-Lance
di Rex Stout

Fer-de-Lance apparve per la prima volta nel 1934. È il primo romanzo della serie, l’opera che annunciò al mondo la leggenda di Nero Wolfe e dei suoi compagni d’avventure: Archie, Fritz, Panzer e Cramer. Wolfe, l’investigatore dall’alto tenore di vita, amante delle orchidee e della buona tavola, si trova nel romanzo alle prese con l’omicidio di un giovane immigrato italiano, Carlo Maffei. Alcuni indizi sembrano collegare questo delitto con l’assassinio di un certo Barstow, il presidente dell’Holland College, un uomo influente con una moglie pazza, un figlio geloso e una figlia bellissima. Ma quando Nero Wolfe riceve il pericoloso dono di un velenosissimo serpente, sa che per l’assassino le ore sono contate.
Ah! Questa è una delle notizie ‘libresche’ più belle che avessi potuto ricevere. Io adoro Nero Wolfe e scoprire che la Beat Edizioni ha deciso di riproporre le sue indagini in una nuova edizione mi mette davvero allegria.

DICONO DELL’AUTORE:

«Rex Stout appartiene a quella mezza dozzina di grandi figure che hanno creato la detective novel americana».
Ross McDonald

«Rex Stout è lo scrittore perfetto: economico, rapido, privo di cliché».
Mark Van Doren

Le inchieste di Nero Wolfe in una nuova traduzione accompagnata, di volta in volta, dalla prefazione di un grande scrittore italiano fan del detective-gourmet. Prepariamoci ad una super abbuffata di cibo, orchidee e… indagini!

Editore: Beat
Pagine: 352
Prezzo: 9,00 €
Uscita: Ottobre 2011

La spada di Avalon
di Marion Zimmer Bradley e Diana L. Paxson

(cover originale)

Mentre i traditori radono al suolo il villaggio di Aza, la signora di Avalon, incinta, fugge insieme al giovane figlio di suo cugino, erede dei sacri re che discendono da Atlantide. Poiché teme per la sicurezza di Mikantor, Anderle lo nasconde, perché possa crescere tranquillo, dà alla luce il suo bambino e quindi ritorna ad Avalon. Temendo che l’erede scomparso sia ancora vivo, i traditori che hanno ucciso i suoi genitori sono disposti a tutto pur di eliminarlo. Anderle cerca con tutte le sue forze di salvarlo, incoraggiata da una visione di Mikantor che brandisce la magica spada di Avalon, non ancora forgiata: una visione che fa presagire che egli un giorno diventerà re e salverà la sua terra. Passano gli anni e Anderle non ha più notizie del bambino, ma le visioni continuano e la donna è sicura che un giorno lui ritornerà. E quando questo accadrà, Mikantor dovrà affrontare un compito molto difficile: dimostrare il suo valore e la sua discendenza dai reali di Avalon e condurre i suoi alla vittoria brandendo Excalibur, la leggendaria spada.
Ed ecco che giunge da noi anche quello che sembra essere, davvero, l’ultimo capitolo della saga di Avalon, una saga che ha incantato davvero tutto il mondo, incominciata da quella grande srcittrice che è stata Marion Zimmer Bradley, e conclusa poi dalla sua ‘discepola’ Diana Paxson.
Lo attendo perché quelli di Avalon son libri che mi stanno proprio nel cuore, e perché nel mio personale olimpo degli scrittori la Zimmer Bradley stà di casa nelle vette più alte. Sono curioso di vedere come tutto si conclude e come viene trattata la nascita di un simbolo importante e incisivo come Excalibur.


Editore:
Longanesi
Pagine: 450
Prezzo: 18,00 €
Uscita: Novembre 2011


La città & la città

di China Mièville

(cover originale)
Immaginate due città, separate e unite allo stesso tempo, in un punto indefinito dell’Europa. Figlie della catastrofe post-sovietica. Due città sovrapposte, che condividono lo stesso spazio, ognuna con le proprie strade, i propri palazzi, i propri cittadini, la propria storia, la propria identità. Un’anomalia spazio-temporale, un capriccio tecnologico, un errore nella creazione, una scissione a un certo punto della storia? Tutto questo, o forse no. Per un cittadino dell’una il più grave reato è quello di vedere un cittadino dell’altra: sono due mondi vicinissimi, eppure incomunicabili, e la punizione per chi trasgredisce è certa e impietosa. Così tutti sono abituati fin dalla nascita a non-vedere, a sfuggire ogni forma di contatto con gli altri che pure sono lì, sotto i loro occhi e a portata di mano. Viene scoperto un delitto, in una delle due città, e le indagini portano fino all’altra città, e poi oltre, in un’altra realtà che nessuna delle due sembra conoscere, e che forse le trascende entrambe.

Di Mièville ho letto davvero una miriade di commenti positivi, alcuni dei quali davano a questo scrittore un valore davvero grande. E’ sicuramente uno dei più premiati autori fantasy, ma non sono ancora riuscito a procurarmi un suo volume tradotto in Italiano. Questa dovrebbe essere la volta buona, e spero sia anche la volta in cui scopro un autore coi fiocchi.

Lo attendo con molta impazienza perché di questo autore ho sempre sentito parlare infinitamente bene e poterlo leggere in italiano è davvero difficile, vista la scarstià di pubblicazioni nostrane che lo riguardano; e stiamo parlando di un autore che ha fatti incetta di premi!
Questo suo libro, in particolare, ha vinto, nel 2010, il PREMIO HUGO, l’ARTHUR C. CLARKE AWARD, il BRITISH SCIENCE FICTION AWARD e il WORLD FANTASY AWARD. Ed è stato finalista al PREMIO NEBULA del 2011. In somma, un libro che, almeno per curiosità, va letto!

DEL LIBRO HANNO DETTO:

“Immaginate una collaborazione tra Raymond Chandler e Kafka, con l’aggiunta di un pizzico di politica e di paranoia. Il risultato è ipnotico.” Independent ‘The 50 Best Winter Reads’

“Un avvincente thriller filosofico su come le paure umane e il pregiudizio possano ridisegnare la realtà.” Times

“Si tende a invocare troppo spesso i nomi di Kafka e Orwell per qualsiasi cosa appena un po’ diversa dal comune, ma in questo caso la comparazione è assolutamente appropriata.” The Times

“Attraverso questa esasperata metafora sulla separazione, Miéville esamina abilmente le illusioni che le persone abbracciano per salvaguardare i propri privilegi sociali.” Publishers Weekly

“Audace e inquietante… Miéville getta luce su questioni fondamentali e preoccupanti, relative alla cultura, ai governi e alle differenze che generano separazioni.” Walter Mosley

“Una lettura imprescindibile per tutti gli amanti del mystery e della fantasy.” Booklist

“Questa storia spettacolare, intricata e paranoide vale lo sforzo della lettura.” Kirkus Reviews

Editore: Fanucci
Pagine: 384
Prezzo: 10,00 €
Uscita: Novembre 2011

Annunci

2 pensieri su “Gli imperdibili del rientro – parte 2

  1. Ma quante belle uscite *_*
    mio blog “Libri di Rowan” ha cambiato nome in “Ombre Angeliche”. Già che ci sono volevo avvertirti che il mio blog “Libri di Rowan” cambia come in “Ombre Angeliche”. Se sei tra i miei lettori fissi dovrebbe già averti cambiato il sito automaticamente, ma ti lascio comunque eventualmente il link.. in fondo alla pagina trovi anche il codice del nuovo banner, così puoi cambiare quello vecchio ^^
    Rowan

    http://ombre-angeliche.blogspot.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...