Lo Scrittore Lettore #6

E per la seconda volta in questa settimana, bentornati all’angolo de Lo Scrittore Lettore!!!

Questa volta a farci compagnia c’è Paola Boni, autrice di:

La saga di Amon. L’evocatore

All’età di soli sei anni, Daniel era già in grado di evocare creature dalla dimensione demoniaca: da allora il demone Baal cammina al suo fianco, inseparabile, tormentando ogni sua giornata finché il ragazzo non sarà in grado di restituirle i poteri persi durante il rito. Spaventato e allo stesso tempo affascinato dalla magia, Daniel è impegnato nella ricerca di altre persone con poteri simili ai suoi, così quando dei misteriosi druidi rapiscono la sua amica Claire si troverà costretto a intraprendere il sentiero dell’evocazione, un oscuro percorso che unisce diversi piani dimensionali attraverso dei templi nascosti, al fine di stanare i druidi e ritrovare la ragazza. Braccato e sempre più sopraffatto dall’energia sanguinaria di Baal, Daniel scoprirà il segreto della propria natura e del misterioso essere dal quale sembra dipendano i suoi poteri: Amon, il primo evocatore, responsabile di una guerra occulta che ormai perdura da millenni, in cui non esistono confini tra verità e menzogna, così come tra bene e male. Ma soprattutto Daniel dovrà imparare ad accettare che la strada di un evocatore di demoni è sempre, inevitabilmente, legata alla morte.


Black Angel

A prima vista, Paola è una diciottenne come tante, forse un po’ troppo timida e introversa ma che in fondo vive un’esistenza serena, quasi banale a volte. Eppure sensazioni e percezioni di una realtà invisibile che nemmeno lei riesce a controllare ed interpretare, hanno fatto nascere in lei la consapevolezza di essere diversa, profondamente distante da coloro che le erano accanto. Ancora non sa però che proprio per questo non potrà mai vivere la vita che spetta ad una normale ragazza della sua età. A renderla consapevole di ciò sarà Lucas, affascinante e potente vampiro, Lord della Comunità di vampiri da secoli stabilitasi nella città di Roma. Fin dal primo momento in cui il suo sguardo incrocierà i seducenti occhi neri del vampiro, Paola si troverà divisa tra un’intensa attrazione e una profonda paura per quell’essere che le promette di svelarle l’oscuro segreto nascosto dentro di lei. Suo malgrado accetterà di seguirlo al Black Angel, secolare luogo di ritrovo dell’intera Comunità in cui i vampiri posso mescolarsi agli umani indisturbati, entrando in contatto con una realtà di violenza e perversione dove è il potere a dominare e chi non è deciso a sporcarsi le mani non può fare altro che accettare l’idea di poter morire in qualsiasi momento. Ferita e spaventata, Paola apprenderà dallo stesso Lucas il motivo per cui è stata trascinata in quella oscura realtà. Scoprendo la su natura di Veggente in grado di percepire l’invisibile nel mondo e immune ad ogni tipo di potere di controllo e suggestione mentale, imparerà anche una delle sole poche leggi comuni a tutti i vampiri che vagano sulla terra: ogni Veggente deve essere ucciso nel momento stesso in cui dovesse essere riconosciuto come tale perché troppo pericoloso per essere lasciato libero di allearsi con altri come lui. Opponendosi a questa legge e mettendo a rischio la sua posizione di Lord, Lucas le offrirà la sua protezione da tutti i vampiri che oseranno avvicinarsi a lei… in cambio però egli la desidera per sé… vuole il suo corpo, la sua stessa anima… e per averla è pronto a qualsiasi cosa…
Sebbene Paola tenterà di opporsi con decisione ad ogni suo tentativo di seduzione, quando dal passato di Lucas emergerà un antico rivale deciso a prendere il suo posto come Lord della Comunità e a vendicarsi del vampiro attraverso lei, la ragazza si troverà costretta ad accettare la sua natura non umana, istaurando con Lucas un pericoloso legame.
E nel mezzo di una guerra per la supremazia, capirà che a volte l’unica strada possibile da percorre è quella del sangue…

Vi ricordo inoltre che Paola è impegnata nell’Amon Tour, ossia un mega tour che tocca svariate parti d’Italia per promuovere la sua saga di Amon. Per maggiori info visitate il sito ufficiale della saga.

E ora, via con le domande!

Che libri hai sul comodino in questo momento?

Attualmente sul comodino ho “Hunger Games” di Suzanne Collins, “Gabriel e la figlia dell’imperatore d’oriente” di Mauro Fantini e “La Mappa del Destino” di Glen Cooper. Mi piace cambiare lettura a seconda del momento della giornata, per questo tendo sempre a leggerne almeno due o tre per volta.

Il tuo autore preferito?

Per quanto riguarda gli autori stranieri al primo posto sicuramente ci sono a pari merito Tolkien, Anne Rice e Laurell Hamilton mentre tra gli italiani ci sono Claudio Vergnani e Marco Davide.

Il tuo libro preferito?

“Il fantasma dell’opera” di Gasto Leroux.

Il libro più odiato?

Per ora non ho trovato un libro davvero degno di odio. In generale, però, non sopporto i romanzi che puntano unicamente allo scandalo.

Il genere preferito?

Decisamente il fantasy e l’horror.

Ultimo libro letto?

Ho finito di leggere la settimana scorsa la raccolta di racconti “Io sono Dorian Dum” di Fabio Mundadori.

Com’è stato?

Davvero molto bello! Sono rimasta affascinata da questi dodici racconti alcuni dei quali mi hanno coinvolta a tal punto da lasciarmi quasi senza fiato a fine lettura.

Il tuo personaggio letterario preferito?

Sicuramente Vergy uno dei protagonisti sia del “18° vampiro” che del “ 36° giusto” di Claudio Vergnani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...