Speciale I figli di Atlantide: Nina e l’occhio segreto di Atlantide

Il libro che vi presento oggi è dedicato ad una fascia di lettori più giovani rispetto a quella cui erano destinati i titoli precedenti. Il romanzo uin questione fa parte di una saga ed è scritto da un’autrice molto famosa. Sto parlando di:
Nina e l’occhio segreto di Atlantide, di Moony Witcher

Nina è disperata: la tata russa Ljuba e il giardiniere Carlo sono stati catturati e imprigionati nei Piombi di Venezia da Karkon, che spadroneggia sulla città, costringendo Nina a nascondersi. La bambina dovrà ritrovare l’arcano dell’Acqua, prima che Karkon abbia il sopravvento, viaggiando sulla Muraglia Cinese, nel pericoloso triangolo delle Bermude e fino ad Atlantide.

L’AUTORE:
Moony Witcher (pseudonimo di Roberta Rizzo; Venezia, 26 ottobre 1957) è una scrittrice italiana di romanzi per bambini.
Il suo ciclo di quattro libri sulla “bambina della Sesta Luna” (la piccola alchimista Nina) ha avuto in Italia un notevole successo commerciale. Prima di dedicarsi alla letteratura Rizzo era giornalista di cronaca nera. Nel 2006 è stato pubblicato il nuovo libro di Moony, Geno e il sigillo nero di Madame Crikken, aprendo così una nuova saga di racconti, non più con protagonista la piccola Nina. Nel 2008, ha pubblicato La magica avventura di Gatto Fantasio. Nel novembre 2009 ha pubblicato “Morga, la maga del vento” edito da Mondadori, aprendo una nuova saga fantasy per ragazzi. Nel 2010 pubblica infatti il secondo volume di Morga: Il Deserto di Alfasia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...