Mostri e altri mostri

Ieri sera ho finito di vedermi la sesta serie di Desperate Housewives.
Non voglio parlarvi del prodotto, non sarei obiettivo. Per me, quella delle casalinghe disperate, è una cosa fatta benissimo, scritta divinamente e che sa mescolare talmente tanti elementi e talmente bene che…

Comunque, una delle ultime puntate si intitola Mostri e altri mostri. Ebbene, in quei 40 minuti viene mostrata la vita di un ragazzino che diventerà poi un assassino. Inutile dire che certi temi sono stati trattati più volte e in più contesti, però il succo della puntata era che quel bambino dolce si era trasformato in un killer per i continui maltrattamenti della madre (una donnaccia, davvero). Non era, alla fine, solo colpa della madre, ma di base tutto è partito da lei e dal padre.
La puntata si chiude con la voce narrante della defunta Mary Alice che dice: “I mostri sono sempre creati da altri mostri”.
Mi ha fatto pensare… è davvero così? Si diviene mostri perché qualcun’altro è stato un mostro prima di te? E chi può essere questo mostro? Genitori, società, amici… e prima di questo mostro ce n’era un altro ancora?

Siamo tutti potenziali mostri e dobbiamo ricordarcelo, perché un nostro passo falso può far nascere mille altri mostriciattoli.

Annunci

4 pensieri su “Mostri e altri mostri

  1. Desperate Housewives… io ho guardato le prime due serie e lo trovavo fantastico. Specialmente la prima era la perfetta unione di giallo, commedia e thriller. Poi, con la scusa che non ho la tv a pagamento, ho smesso perchè la programmazione di rai 2 era troppo scostante ed io ho smesso quasi completamente di guardare la tv.
    Lo spunto di riflessione è ottimo, e come dici i mostri esistono dentro di noi. A volte penso che in altre circostanze i mostri potrebbero essere stati persone meravigliose. L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che in molti casi anche la non presenza crea mostri. L'indifferenza, la solitudine forzata, l'individualismo estremo della nostra società.
    Bene, dopo queste riflessioni del menga, ti informo che ho visto uno che aspettando uno scritto diventava vecchio e moriva.

  2. Concordo, la prima serie era la perfezione assoluta. Concordo anche che la Rai è veramente scostante e RITARDATARIA. Infatti io ricorro allo scaricamento e poi, appena escono, più o meno, mi compero i dvd originali.

    Hair agione, indifferenza, solitudine… ma infatti il ragazzo della puntata era un personaggio che rispecchia questi aspetti, ma tutti questi aspetti derivavano dal fatto che aveva avuto un certo tipo di genitori e, quindi di vita. Le insicurezze, e poi la solitudine… ttto derivava da determinati atteggiamenti, specialmente materni. Per questo, alla fine, la 'morale' era che i mostri sono tali perché vengono creati da altri mostri.

    Eh, io ho il brutto vizio di scrivere a mano, quindi anche se qualcosa è già pronto, prima di inviarlo devo riuscire a batterlo a computer! Non temere, non manca molto. E grazie. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...