Reading IT

Come potete notare dalla mia libreria su aNobii, sto leggendo IT. Lo avevo già iniziato a gennaio e dopo un 300 pagine avevo mollato. Non perché non fosse bello, ma io ho sempre il desiderio di passare al libro successivo, a quello dopo e a quello dopo ancora, e IT, invece, porta via moooolto tempo.
Ora l’ho ripreso in mano. Subito ero partito con l’idea di leggere due libri contemporaneamente, così spezzavo questo mattonazzo, ma poi ho deciso che no, IT vuole essere letto da solo.

Sono quasi a metà.
Ci sono alcuni momenti, mentre leggo alla sera, nella mia cameretta poco illuminata e mentre le parole tessono scene particolari, in cui un po’ di paura mi prende. Io sono un fifone, lo so, però il riuscire a creare paura con le parole lo trovo meraviglioso.
Poi, questo è il primo libro di King che leggo.
E’ un libro scritto divinamente. Il Re è di una prolissità spaventosa, ma per nulla pesante. Parte da Adamo ed Eva, ma neanche te ne accorgi. Magnifico.
Ne riparlerò a lettura ultimata.

E poi c’è la dedica iniziale, fatta ai suoi figli, che si conclude con:

Ragazzi, il romanzesco è la verità dentro la bugia, e la verità di questo romanzo è semplice: la magia esiste.

WOW!!!

Annunci

5 pensieri su “Reading IT

  1. Vabbè, già ti ho detto su Anobii che io il mio mattonazzo annuale già l'ho letto e sto a posto con la coscienza!

    Sei audace però! Il primo libro di King e cominci con It.
    Io King l'ho “scoperto” l'estate scorsa. Mi son sempre tenuto alla larga, ma poi m'è capitato Carrie tra le mani e non m'è affatto dispiaciuto.

  2. Eh, sì! L'avevo preso in mano con l'intenzione di leggero di giorno, mentre alla sera continuavo IT. Non funziona però, mi rendo conto che IT ha bisogno di una lettura costante. Il libro di Luca lo riprendo appena finito questo malloppone.

    Guarda, io non ho ricordi positivi sul primo Toy Story, che avevo visto ancora da bambino. Però, poco tempo fa, per tv ho visto un pezzo del due e mi ha fatto scompisciare. C'erano un paio di battute che da bambino non avrei capito… allora mi son chiesto se magari non valesse la pena di riprenderlo in mano per dargli una nuova possibilità.
    E poi, tutti i film della Pizar visti fino ad ora mi sono piaciuti. Wall-e e Up sono capolavori assoluti! Devo dare una seconda chance a Toy Story. Così me li guardo ora che fra poco esce il terzo.

  3. Eh, Sommo, ho inziato con IT perché con It ho un conto in sospeso. Io sono fifone sì, ma non sono il tipo che poi si sogna le cose di notte.
    Da bambino avevo inziato il film di IT a casa di un mio amico. Per problemi di tempo non siamo riusciti a finirlo. Gli altri si ritrovavano il giorno dopo per concludere la viosione ma io non potevo. Quella sera sono uscito per tornarmene a casa e avevo una paura tremenda!!!
    Però non ho mai saputo come andasse a finire!

    Guardandomi in giro, poi, scopro che da molti IT è considerato il miglior libro di King, quindi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...