Sono …? Posso …?

Alla fiera di Torino ho avuto modo di ascoltare parecchi autori dei generi più diversi; un’occasione davvero unica, specialmente per chi, come me, vive in un paesino in cui manco esiste una libreria.
Sentendoli parlare mi sono ritrovato a riflettere su alcune cose che riguardano la scrittura e non ho potuto fare a meno di giungere alla seguente conclusione: basta, abbandono tutto!
Perché? Beh, perché non mi sento all’altezza.
Dietro le opere di cui si è parlato c’è una preparazione che, forse, non mi appartiene. C’è un percorso, una conoscenza, un’intelligenza che credo di non possedere. E questo discorso vale per tutti! Da Kiran Desai, scrittrice di origini indiane che di certo merita molto, anche da quelle quattro pagine che ho letto per tastare il terreno, ad Alessandro D’Avenia, che è visto magari come uno scrittore per adolescenti e insipido, ad Alessandro Baricco, che molti ritengono sopravvalutato, a Pierdomenico Baccalario, che per me è stato una piacevolissima sorpresa.
Ed è stato proprio quest’ultimo ad avermi fatto pensare di più. Cyboria, romanzo di avventura per ragazzini, è molto di più. E’ stato scritto con grande coscienza e con estrema intelligenza. Certo, non l’ho ancora letto, però dalle parole dell’autore tutto questo traspariva in quantità.

Io, sono fatto per fare lo scrittore? Ne ho le capacità? Sono abbastanza intelligente? Abbastanza coraggioso? Non lo so… però, io sento la necessità di scrivere quelle storie che ho in testa, ne sento il bisogno. Se non altro per il semplice desiderio di farle uscire dal cervello e non averle più continuamente in testa. Se poi queste cose vedranno la luce della pubblicazione, poco importa. Troverò altri metodi.

Detto questo, ho deciso che posso solo proseguire con la stesura di Boah. Non c’è altra storia, nel mio cuore, che scalpiti tanto per uscire. Lucio sarà messo da parte. Tutto sarà messo da parte. So che Boah è la cosa più ‘intelligente’ che io possa scrivere in questo momento. Mi son perfino messo a studiacchiare qualcosa per affrontarla al meglio, ad armi pari.
Boah, dalla fiera del libro, è più presente che mai.

Annunci

2 pensieri su “Sono …? Posso …?

  1. Crepi il lupo! 😉

    Arriveranno sicuramente… il mio progetto di letture sarebbe il seguente:
    1) Il sentiero di legno e sangue
    2) Tutti i figli di Dio danzano
    3) Le intermittenze della morte
    4) Alice nel paese della vaporità

    Sono tutti libri abbastanza corti quindi non dovresti attendere molto… ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...